Chiude BBM, storica App di messaggistica

BBM è la nota piattaforma di messaggistica sopravvissuta ai tramontati fasti di Blackberry. E da oggi possiamo affermare “era” la nota piattaforma.

Non è bastato infatti il record raggiunto a fine 2016, con 1 miliardo di richieste di annunci pubblicitari al giorno.

L’epoca, segnata dalla canadese RIM volge davvero a conclusione.

L’applicazione compie 14 anni proprio nel 2019.

Non sono bastati gli sticker,  animati e non, che hanno fatto storia costringendo le altre App a seguire a ruota sia pur con minore fantasia.

Non sono state sufficienti le garanzie di sicurezza e privacy, che hanno sempre contraddistinto il mondo Blackberry differenziandolo dal diffusissimo Whatsapp.

Infatti quest’ultimo, così come gli altri competiror, con il tempo ha saputo adottare delle impostazioni fra cui la crittografia one to one che lo hanno reso molto più sicuro del passato.

Non sono bastate le innovazioni quali il Message Retraction, ovvero la possibilità di rimuovere dalla chat un messaggio inviato per errore: questa funzonalità è stata poi accolta anche dai competitor.

E non è stata sufficiente la funzionalità implementata anni fa delle chiamate voce (gratuite) che avevano una qualità certamente superiore con il tempo raggiunta anche dai maggiori competitor.

I “BBM channel” nati per condividere interessi o argomenti specifici.

Nemmeno l’aspetto più “social” ha generato la presa necessaria fra gli utenti, utile per fuggire dal mondo troppo affollato di Whatsapp e costruire una cerchia di amici o (attraverso un BBM Channel) di interessi (anche con persone lontane).

Su quest’ultimo in realtà spenderemo davvero 2 parole, in quanto è uno degli aspetti dell’App che, perlomeno in Italia, non ha mai ottentuto il seguito sperato.

Il 31 maggio 2019 BBM chiude : time to say goodbye.

BlackBerry Messenger ha informato tutti gli utenti con un comunicato che è giunto il tempo di salutarsi.

In un’immagine (la mostriamo sopra) sorridente ma malinconica, uno fra i più classici dei personaggi che hanno dato vita agli steacker annuncia la chiusura.

Sul sito ufficiale BBM gli sviluppatori dichiarano che “il settore dell’instant messaging è un mercato molto fluido e competitivo. Dal 2016 abbiamo fatto del nostro meglio per competere in questo mercato e lanciare molte nuove funzionalità e contenuti che speravamo potessero far crescere la base utenti di BBM. Nonostante tutti i nostri sforzi, abbiamo scoperto che l’effetto di rete dei leader di mercato si sta rafforzando e siamo stati schiacciati dalle preferenze dell’utente“.

A completezza di informazione va però sottolineato che l’app smette di funzionare per tutti gli ambienti Android e iOS. Quindi praticamente la quasi totalità.

BBM continuerà a funzionare per i residui dispositivi con sistemi operativi BB10 e BBOS , gestiti direttamente da BlackBerry Limited.

Ma come è facile comprendere si tratta di una lenta agonia dal momento che, piaccia o no, anche questi ultimi device sono in via di totale estinzione.

E’ possibile salvare le chat e inviarsele via mail o condividerle con altra chat.

Chi vuol tener traccia dello storico di una o più chat può farlo : è infatti possibile condividere tutta la cronologia di una chat, invandosela via mail, o condividendola con altro servizio (ad esempio) di messaggistica.

Non sarà possibile (sigh!) salvare le emoticons formato maxi, ovvero gli steacker che hanno fatto storia.

Siamo sicuri che non siamo gli unici a cui mancheranno gli orsetti di “Snuggle LOVEmoji”,  o i teneri  “Little Chicken” stralunati pulcini gialli. O anche i “Panda Tie Stickers”, panda divertenti e un pò strampalati.

E’ tempo di dirsi addio.  E un po’ di malinconia stringe, anche se si tratta di fredda, analitica, e intercambiabile tecnologia.

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Potrebbero interessarti anche...