Bootcamp: come installare Windows su Mac

windows su macUna delle principali preoccupazioni, per chi desidera mutare il proprio sistema operativo da Windows a Mac, riguarda l’impossibilità pratica di utilizzare applicazioni sconosciute all’hardware in questione.

Come installare Windows su Mac

Potere installare un qualsiasi sistema operativo targato Microsoft sul Mac rappresenta dunque una possibilità di rilievo, rendendola possibile a chiunque tramite l’utilizzo di BootCamp, che – curioso a dirsi – rappresenta un’applicazione nativa, perciò installata di default su Mac OS X.

Boot Camp è incluso con Mac OS X 10.6 Snow Leopard, che consente alle versioni Mac di emulare un sistema basato su chipset tipicamente Intel.

Con le più recenti versioni vengono letti i file dei volumi Mac OS X malgrado il pc sia stato preventivamente avviato tramite Windows, aggiungendo a ciò la possibilità di copiare ed incollare nella canonica maniera numerosi file da un volume dedicato a Mac OS X in una partizione esclusivamente Windows.

Un admin di sistema potrà scegliere tramite selezione del disco di avvio il sistema operativo in esecuzione, utilizzando un approccio da riga di comando.

La virtualizzazione del sistema incontra naturalmente alcuni limiti, i quali si fanno specialmente avvertire durante l’emulazione di accessori per la grafica oppure giochi alquanto elaborati dal punto di vista tecnico, ma nulla a cui non si possa sopperire con un utilizzo canonico e dedicato alla dattiloscrittura oppure applicazioni con un consumo minimo CPU/RAM.

Il wizard di installazione è in grado di guidare l’utente tramite una GUI agevole ed autoesplicativa, senza necessità di riparametrizzare le partizioni manualmente, a meno che non si desideri modificare l’estensione delle stesse.

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print