Recensione game: Big Hunter

Big Hunter è essenzialmente un gioco dotato di una caratteristica fondamentale: la semplicità dell’impostazione generale.

Big Hunter si scarica gratuitamente dagli store mobile.

Nel primo caso ha raggiunto più di 10 milioni di download.

Il gioco si è guadagnato una certa fama tra gli utenti, grazie proprio all’interessante bilanciamento tra la semplicità dell’impostazione generale e la difficoltà generale per proseguire con l’avventura.

Si perché bisognerà immergersi proprio nell’avventura di dover ricercare un mammuth.

Big Hunter si basa sulla caccia di grossi mammuth.

Il protagonista è infatti un cacciatore di una tribù che deve ricercare alcuni mammuth per sfamarsi e per sfamare i suoi compagni.

Il cacciatore ha a sua disposizione una lancia o altri strumenti (asce e boomerang per esempio) e le leggi della fisica che gli permetteranno di abbattere il noto animale preistorico, senza quindi farsi travolgere.

Per colpire il mammuth dovrai infatti utilizzare il meccanismo della fionda, già sdoganato in Angry Birds, in modo da direzionare (con l’intensità giusta) la lancia e colpire l’animale.

Visto che il mammuth possiede le zanne, per colpirlo bisognerà seguire una traiettoria a parabola. Per fare ciò ti basta cliccare sullo schermo del tuo smartphone e trascinare la lancia in modo che questa possa compiere il percorso desiderato.

Se il lancio andrà a buon fine avrai ucciso il mammuth, altrimenti ti calpesterà.

C’è da dire che il gioco non presenta particolari variazioni ogni volta che si progredisce visto che la storia della lancia e del mammuth si ripete sempre.

Tuttavia ciò che varia è la difficolta che cresce gradualmente, fino a raggiungere livelli particolarmente elevati soprattutto quando si raggiunge il centesimo livello.

Big Hunter si scarica gratuitamente, ma volendo togliere i banner pubblicitari della versione free sarà possibile farlo effettuando un acquisto in app.

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print