Come collegare videoregistratore al PC

Come collegare videoregistratore al PC - Guida collegamento VCR al PCVorreste recuperare la videoteca in videocassetta e non sapete come collegare videoregistratore al PC?
Affrontiamo in questa breve guida la soluzione a un problema creatosi con lo sviluppo della tecnologia.

Trasferimento da VCR a PC

Il VHS, che costituiva fino a non moltissimi anni fa il non plus ultra in termini di supporti per la registrazione audio-video, è stato superato e praticamente abbandonato dalle recenti tecnologie.

Un poco come successe per le cassette musicali anche il VHS è andato verso un progressivo e definitivo abbandono, sostituito da CD, DVD, mini DVD, Blu-Ray.

I dispositivi in grado di supportare sia un sistema che l’altro diffusi a livello commerciale sono stati pochissimi e costosi. Ancor meno quelli in grado di masterizzare passando così i contenuti da un sistema all’altro.

Molte persone si trovano quindi a possedere una importante videoteca costituita da nastri VHS inservibili, tra i quali anche pezzi unici come può essere il video del matrimonio o la comunione dei figli.

Poter collegare il VHS al computer risolverebbe la questione.

Per convertire in file multimediale quel contenuto che ora risiede su nastro, abbiamo bisogno di investire qualche decina di euro per acquistare :

  • scheda di acquisizione
  • cavo RCA audio/video
  • cavo jack-jack
  • e un cavo USB + un adattatore.

La scheda audio-video prendiamola di qualità se vogliamo che i nostri nuovi file siano ugualente di qualità. Essa è una scheda che permette di far parlare PC e videoregistratore.

Da un lato presenta gli ingressi per cavo S-Video, RCA e Jack microfono, dall’altro una uscita USB.

Scarichiamo dunque VirtualDub, un programma per editing video gratis che perette di registrare i video e salvarli sotto formato AVI: quanto faremo sarà dunque convertire il VHS in AVI.

Possiamo scaricare VirtulDub da qui

Ora prendiamo il nostro video registratore e colleghiamo la scheda di acquisizione con il video registratore stesso.

Nel caso il videoregistratore fosse privo delle uscite S-Video e microfono e possedesse unicamente la presa scart avremo bisogno di un piccolo adattatore.

Colleghiamo quindi scheda di acquisizione con il PC, anche qui usando un cavo USB di qualità.

Almeno un USB 2.0 o meglio ancora un USB 3.0 se supportato dal nostro PC.

A questo punto il plug and play di Windows dovrebbe rilevare il nuovo hardware e provvedere alla sua installazione.

Non trattandosi di hardware comune, sicuramente Windows non possiederà già i drivers adatti e vi chiederà di installarli per mezzo dell’apposito CD di installazione drivers allegato alla scheda di acquisizione.

Non ci resta che avviare VirtualDub, e iniziare a registrare il file video in sincronia con l’avvio del video registratore in modalità riproduzione.