Condividere i file fra Mac, Windows e iOS , grazie ad iCloud

condividere file mac windowsE’ possibile condividere file fra Mac, Windows e iOS con l’utilizzo di iCloud.
E’ accessibile da parte di device non specificamente targati Apple (quali iPhone, iPad, o Mac) dunque passando con relativa facilità ai sistemi Windows.
Guida condivisione file Mac Windows

Vediamo di comprendere le fondamenta di questo servizio di hosting Apple che consente di effettuare puntuali backup di propri file, in modo da poterli condividere con i dispositivi connessi, sia su PC notebook che sui device mobile quali iPhone, iPad o iPod Touch.

I server remoti dedicati sono in grado di occuparsi del mantenimento sicuro dei file in maniera autonoma, senza necessità di dispendiosi mezzi di storaging fisico.

iCloud è gratuito fino al tetto massimo di 5GB di spazio online messo a disposizione, permettendo però di ampliarne la disponibilità a livelli prescelti dall’utente.

icloud-appleSono supportate numerosissime tipologie di file, dal multimediale al mero documento, al fine di funzionare nativamente con tutte le applicazioni dedicate ai dispositivi mobile.

Tramite Windows, l’utilizzo del servizio iCloud non ha la medesima rapidità di accesso rispetto ad un ambiente Macintosh. Per il quale è stato palesemente progettato su misura, ma sarà possibile comunque tentare l’accesso dal momento che Apple non ha presentato limitazioni di sorta verso gli utenti Microsoft.

Per utilizzare il servizio sarà sufficiente effettuare il download di iCloud per sistema operativo Microsoft, disponibile sul sito ufficiale di Apple.

Al momento, il nome del file scaricato corrisponderà a iCloudSetup.exe.

Occorrerà poi come da tradizione cliccarlo doppiamente e seguire la procedura guidata tramite Wizard per installarlo come un qualsiasi programma Win.

Anche nel caso di un ambiente Microsoft, si potranno selezionare gli elementi da sincronizzare con ovvia rapidità.

Condividi il contenuto su...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page