Come creare un hotspot con un iPhone

Come creare un hotspot con un iPhone

Può capitare spesso di non aver nessuna rete wi fi a cui connettere il proprio PC portatile, o tablet,  e sarà spesso quello il momento dell’impellente necessità di navigare per qualcosa di urgente.

Come trovare un alternativa?   Semplicemente creando un hotspot con il proprio smartphone. 

iphone-tetheringIn questo post in particolare vediamo come si realizza una connessione “tethering” con il proprio iPhone  che possa essere condivisa anche con il proprio portatile.

Iniziamo con il dire che con iOS si può sfruttare la funzione Hotspot personale per poter usufruire della connessione dati dell’iPhone per connettere altri device :  in poche parole  il vostro iPhone diventerà un piccolo router portatile e questo permetterà di connettere anche pc, tablet e tutto quello che, in mancanza di un’altra rete, non poteva essere utilizzato.

Sebbene sembri un’operazione difficilissima, rassicuratevi : non lo è, basta seguire alla lettera i seguenti passaggi e consigli .

Innanzitutto si deve accedere alla sezione Impostazioni che permette di entrare nel cosiddetto pannello di controllo dell’iPhone.

Selezionando la voce Cellulare si aprirà un menu.

Passo successivo : controllare se le voci Dati cellulare e Abilita 4G  sono entrambe attivate;  se non lo fossero bisogna provvedere ad attivarle manualmente.

A questo punto si deve cercare la voce Hotspot personale e da lì si accederà a tutte le impostazioni.

La prima cosa da fare è di spostare la levetta su ON in modo tale da attivare la modalità hotspot : facendo questo semplice passo, il vostro iPhone andrà a creare una rete wireless alla quale sarà possibile connettere i device che si desiderano.

Se si desidera proteggere la connessione, in modo tal da non permettere che anche estranei la possano utilizzare, è importante immettere una password Wi Fi che funziona esattamente come quella dei comuni modem : è preferibile (e raccomandabile!) avere una connessione sicura e la si utilizzerà in modo esclusivo.

 

Naturalmente, prima di compiere questa lista di azioni è bene conoscere il piano telefonico sottoscritto, al fino di evitare che si vadano a pagare costi aggiuntivi per il tethering.

Qui si apre un mondo : non tutti gli operatori permettono il tethering, la maggiorparte comunque limitano molto i giga (comunemente 1 o 2 Giga al mese).

Attenzione dunque : pur se il tethering è concesso dal proprio piano tariffario ha un limite che , se valicato, potrà prevedere extracosti o rallentamento in picchiata della velocità, quindi è bene far tesoro della connessione hot spot, utilizzandola solo in caso di reali necessità , evitando ad esempio attività ludiche o streaming (cioè la visione di filmati e l’ascolto di web radio) che alla lunga “mangerebbero”  il traffico dati a disposizione con le conseguenze indicate.

 

 


Condividi il contenuto su...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*