Come inviare mail anonime ovvero come creare e usare email false

Come inviare mail anonime ovvero come creare e usare email falsePer tutti coloro che amano la privacy in internet e muoversi in modo anonimo, vedremo in questa guida come inviare mail anonime da PC e anche come inviare email false su smartphone e tablet Android.

Programmi per e-mail false

La possibilità di inviare messaggi celando il nome del mittente, così come dell’indirizzo, che verranno opportunamente camuffati in modo da non mantenere alcun legame con il sender della mail, è ora concreta grazie a Dead Fake, un servizio rodato in grado di permetterci di inviare mail fake gratuitamente e con una elevata dose di sicurezza.

Avendo presente l’indirizzo mail del destinatario, i passaggi da compiere dalla pagina ufficiale del sito dedicato al servizio sono pochi e semplici: sfruttando i classici campi “To“, “From” e “Subject“, che identificano rispettivamente destinatario, mittente e oggetto della comunicazione come nelle mail classiche, potremo digitare il messaggio personalizzato alla “vittima”.

Unico accorgimento da notare nella creazione completamente casuale del proprio indirizzo mittente fake è il rispetto della formattazione chiave della mail (es. zzzz@yyyy.com), includendo chiocciola e suffisso del nome di dominio.

Digitando un confirm code (i classici Captcha) per inviare il messaggio in tutta libertà, premeremo Send Now per inviare il testo.

Il destinatario riceverà il tutto nel giro di pochi secondi, e noterà nel campo mittente quanto da noi specificato in fase di stesura della mail.

Per chi desiderasse effettuare la medesima operazione da tablet e smartphone Android, è possibile utilizzare Fakemail, applicazione in grado di sfruttare indirizzi mail inesistenti operando con l’interfaccia grafica alla stessa maniera in cui si è utilizzato Dead Fake.

Le indicazioni suggerite per lo sfruttamento di software o servizi Web per l’invio di mail fake si equivalgono; tuttavia le policy di conservazione degli IP dei sender possono differire da sito a sito, rendendo il mittente eventualmente reperibile in caso di necessità.

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Potrebbero interessarti anche...