Come scoprire chi ti ha bloccato su WhatsApp – Guida Pratica

bloccato su whatsappWhatsapp è l’applicazione di messaggistica istantanea presente ormai su tutti i dispositivi Android e iOS. Solo applicazione? Anche Social? Se decidessimo di assimilarlo ad un social network allora sarebbe utile anche scoprire se qualcuno ci ha bloccato per non avere più a che fare con noi. 

Chi ti ha bloccato su WhatsApp?

L’applicazione permette di scambiare messaggi con i numeri presenti nella nostra rubrica, senza dover spendere un centesimo e in maniera istantanea.

Whatsapp, come accade nei social network, ci permette di bloccare i numeri da cui non vogliamo più ricevere messaggi. Può capitare quindi che anche noi veniamo bloccati dagli amici per un motivo più o meno ovvio.

Come fare ad accorgerci chi e quando ci ha bloccato su Whatsapp?

La cosa non si rivela molto facile visto che il programma multi piattaforma protegge la privacy dei propri utenti nascondendo questo genere di informazioni.

Non troverete quindi nessuna indicazione chiara sull’argomento, ma alcune cose potrebbero portarvi ad intuirlo.

Primo Trick.

Quando sospettiamo che una persona ci ha bloccato su whatsapp, dobbiamo andare a controllare la data del suo ultimo accesso.

Se non ci viene data nessuna informazione (potrebbe volerci qualche secondo per caricarsi, quindi attendere il tempo necessario) potremo prenderlo come primo segnale.

Occhio però : Whatsapp permette di nascondere l’ora dell’ultimo accesso a tutti i contatti presenti in rubrica, non solo a quelli bloccati. Quindi questo aspetto potrebbe trarre tutti in inganno.

Secondo Trick

Quando utilizziamo whatsapp e mandiamo un messaggio, se facciamo attenzione noteremo che, una volta inviato, appariranno due spunte. Questo indica che il messaggio è stato inviato sia alla persona che all’interno del server.

Qualora apparisse solo una spunta, vuol dire che il messaggio è stato inviato al server ma non al contatto.

Terzo Trick

Certamente più sintomatico il passaggio della foto del profilo.  Infatti se siamo stati bloccati su Whatsapp non è possibile accedere alla foto del profilo.

Questo è il sintomo che quasi sicuramente ci conferma che siamo stati bloccati da quell’utente.

La foto principale del profilo non può essere visibile solo per due ragioni :

  1. il nostro contatto non ha mai inserito una foto sul profilo
  2. il nostro contatto ci ha bloccato

Attenzione però: non è detto che non vediate nulla nell’immagine di profilo, può essere infatti c

Quarto trick.

Altra possibilità che ci permette di capire se siamo stati bloccati da un utente whatsapp è certamente la prova del nove di una chiamata.

Se siamo stati bloccati la chiamata non arriverà alla controparte.

In fase di chiamata il trillo risulterà libero, come se la controparte non rispondesse al nostro tentativo di chiamata. Però se la controparte ci ha bloccato la chiamata non arriverà mai.

Sintomo è che se il nostro (ex) conoscente non ci risponde o non richiama dopo qualche tentativo, con ogni probabilità ci ha bloccato su whatsapp.

Non farsi ingannare dai malfunzionamenti.

Sarà capitato anche a voi che la seconda spunta appaia dopo qualche secondo.

Questo non vuol dire che siete stati bloccati ma solo che il messaggio ha impiegato più tempo ad arrivare a destinazione.

Non dimentichiamoci poi dell’esistenza dei “cari e vecchi” bug, i quali possono portarci a tirare conclusioni azzardate.

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print