Come velocizzare Firefox e migliorare le prestazioni di download

Come velocizzare Firefox e migliorare le prestazioni di download

Mozilla presenta Aggiornamento Firefox 29 novità e nuove funzionalitàMozilla Firefox, da molti considerato uno dei migliori navigatori web presenti sul mercato talvolta pecca di lentezza.

Proviamo a migliorare le prestazioni di Firefox rendendolo più veloce.

Velocizzare Firefox fin dall’avvio

Particolarmente in sede di avvio, infatti, Firefox risulta talvolta un poco lento ma non per una mancanza propria di Firefox, il quale di suo sarebbe veloce, ma per gli svariati add-on che gli utenti sono soliti aggiungerci.

Facciamo dunque attenzione a non installare o lasciare lavorare in background applicazioni che non utilizziamo.

A tal fine, per vedere quali e quante estensioni sono installate nel browser ci possiamo recare nel menu “Strumenti” e qui fare click su “Componenti Aggiuntivi” quindi su “Estensioni”.

Non è però sufficiente disattivare o disinstallare le applicazioni che non usiamo.

Ogni add-on scrive nel file di configurazione di Firefox alcuni dati che non vengono cancellati al momento della rimozione o disinstallazione dell’estensione.

Dovremo dunque pulire il file di configurazione di Firefox manualmente.

Recandoci nella cartella nella quale è installato Firefox e cercando il file denominato “Pref.js” al seguente percorso : …\Mozilla\Firefox\Profiles\nomecartellaprofilo.default

Ora sarà necessario editare ed eliminare i dati relativi alle applicazioni rimosse.

Attività che possiamo eseguire in forma automatica utilizzando Prefs.js Cleaner .

Infatti per tutti coloro che volessero utilizzare il metodo automatico è possibile scaricare Prefs.js Cleaner da qui: http://5pm.zwares.com/post/877786598/tool-firefox-prefsjs-cleaner

Molto più semplice è la pulizia dei dati di navigazione all’uscita della sessione.

Infatti, ogni volta che si apre Firefox vengono caricati i dati delle ultime sessioni, effettuando una pulizia di default all’uscita da Firefox renderemo molto più veloce il successivo riavvio.

Per cancellare le tracce e i residui della sessione di navigazione in corso andiamo su “Strumenti” > “Opzioni” > “Privacy” > “Impostazioni Cronologia” dove selezioneremo quello che desideriamo eliminare.

Il fatto che al riavvio vengano ricaricate le schede che erano aperte alla chiusura della sessione precedente è indubbiamente comodo, ma rallenta Firefox poichè tutte le schede devono essere ricaricate.

In questo caso per velocizzare Firefox, senza rinunciare a questa comodità, possiamo fare in modo che sia Firefox stesso ad aprire le schede ma senza caricarle.

Quindi all’apertura si apriranno tutte le schede aperte alla chiusura ma dovremo dare “invio” su ugnuna, solo se e quando la vorremo visualizzare.

Per fare questo andiamo su “Strumenti” >  “Opzioni” > “Schede” > “Non caricare le schede prima che vengano selezionate”.

Per coloro invece che desiderassero eliminare del tutto questa eventualità andiamo su :

Strumenti” > “Opzioni” > “Generale

…e qui alla voce impostazione settiamo “Mostra la pagina iniziale” in questo modo al riavvio di Firefox al posto che le ultime pagine aperte vedremo la pagina iniziale di default.

Una soluzione interessante che ci offre un add-on chiamato Pocket è quella di effettuare un salvataggio offline delle schede che ci interessa, per leggerle in un momento successivo, anche in assenza di connessione a internet.

Possiamo scaricare Pocket da qui: http://getpocket.com/

Altro add-on utile a migliorare le prestazioni di Firefox è Incredible Bookmarks.

Si tratta di un programma in grado di controllare che tra i preferiti non vi siano doppioni o link rotti o inutilizzati.

Il caricamento dei preferiti è infatti una delle maggiori cause di lentezza di Firefox.

Possiamo trovare Incredible Bookmarks qui: http://www.visibotech.com/IncredibleBookmarks/

E’ importante dunque iniziare a capire che per migliorare le prestazioni di Firefox dobbiamo mantenere performante nel tempo l’intero sistema che lo forma.

Deframmentare il database di Firefox è un’azione che non possiamo dimenticare.

A tal fine SpeedyFox è un add-on in grado di deframmentare i vari database che usa Firefox, mentre Vacuum Places Improved unicamente deframmenta il database Places.

Per scaricare Vacuum Places Improved :  https://addons.mozilla.org/en-US/firefox/addon/13878/

Per scaricare SpeedyFox : http://www.crystalidea.com/downloads/speedyfox.exe

Tra le altre azioni che Firefox compie al suo avvio, e che possono benissimo essere evitate al fine di migliorare prestazioni Firefox, rientra l’aggiornamento automatico del software.

Dal menu bisogna andare su :

Strumenti” > “Avanzate” > “Aggiornamenti

…e qui potremo selezionare “Non cercare aggiornamenti (non consigliato: rischi per la sicurezza)” per disattivare tale funzione.

Eseguiremo quindi un controllo manuale ogni volta che sarà necessario o verrà richiesto, per installare eventuali aggiornamenti software.

Altro trucco : caricare i dati di Firefox direttamente all’avvio del sistema.

In verità cambia poco, perché velocizziamo l’avvio di Firefox ma rallentiamo quello del sistema.

Tuttavia se sappiamo con certezza che andremo ad usare Firefox ogni volta che accendiamo il PC questo è un buon trucco per risparmiare tempo durante l’uso del computer.

A tal fine dobbiamo avvalerci di una add-on chiamata Preloader che possiamo scaricare da qui: http://sourceforge.net/projects/ffpreloader/

 


Condividi il contenuto su...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*