Creare una penna USB multiboot con Yumi, programma per creare USB avviabili

Creare una penna USB multiboot con programma per creare USB avviabiliRecensione Yumi, molto più di un semplice programma per creare USB avviabili: scopriamo come creare una penna USB multiboot.

Come creare una unità USB multiboot con Yumi

Yumi, software gratuito utile alla creazione di una unità USB in grado di ospitare svariate tipologie di applicazioni per la diagnostica rapida dei problemi occorsi al PC, condensa le sue potenzialità nello spazio ridotto di una USB stick, intervenendo rapidamente ogni volta che necessitiamo di un check up automatico al sistema.

Tra le sue numerose possibilità, rientra anche la compatibilità multisistema: Yumi può essere infatti installato in multiboot, avviando sistemi operativi anche del tutto incompatibili, riconfigurando le unità coinvolte grazie ad una procedura di bootloading unica, che permette di ospitare anche le più recenti release open source.

Tra il software incluso nel pacchetto di installazione, troviamo Memtest86+, utile a diagnosticare problematiche a livello RAM; Parted Magic, indispensabile per il ridimensionamento delle partizioni in uso; un Registry Editor in grado di modificare e settare nuovi privilegi per i registri di sistema; utilità di Backup e Recovery; Clonezilla (utile per ripristinare contenuti dell’HDD); ed infine la sorprendente BackTrack, derivata dall’omonima distribuzione studiata per test su reti internet e la sicurezza relativa.

Per utilizzare Yumi è sufficiente accettare la licenza d’uso che apparirà a schermo, dopodiché dovremo selezionare tramite checkbox e label l’unità USB che vogliamo sfruttare per la creazione, la quale andrà a formattarsi automaticamente.

Ci verrà domandata quale distribuzione desideriamo sfruttare per l’avvio in USB multiboot, tramite il menu a tendina potremo confermare la nostra preferenza, con la possibilità di aggiungere diversi strumenti software a scelta ad ampliare il parco di quelli già presenti.

Sarà inoltre possibile aggiungere più distro su chiave USB, tuttavia il tool risulta già pronto con l’installazione del primo componente aggiuntivo scelto.

All’avvio successivo del sistema, apparirà la classica schermata di multiboot Yumi, dalla quale potremo scegliere attraverso menu ben organizzati se continuare con il boot del drive principale, scegliere strumenti per il network, gli antivirus, oppure i tool di sistema, aggiungendo una marcia in più all’OS già posseduto.

Possiamo scaricare Yumi da qui: http://www.pendrivelinux.com/yumi-multiboot-usb-creator/

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Potrebbero interessarti anche...