Mail Pec : istruzioni per l’uso

rendered three-dimensional symbol of e-mailSpesso ci ritroviamo a dover inviare via mail documenti importanti, certificati, moduli ma anche materiale più personale, come ad esempio foto o video.

Ognuno di noi vorrebbe sempre poterlo fare nella maniera più sicura possibile, ma sappiamo benissimo che inoltrare qualcuna di queste cose nel web espone sempre a qualche rischio.

C’è un modo per proteggerci e per garantirci uno scambio in sicurezza.

Stiamo parlando della posta elettronica certificata (PEC). Pienamente conforme alla comune posta elettronica, ma con delle ulteriori – e preziose – caratteristiche che danno all’utente la certezza legale dell’invio e della consegna delle mail al destinatario.

Come detto poco fa la PEC può essere utilizzata per inviare documenti, certificati, e quant’altro, in formato elettronico.
Che cosa aggiunge rispetto alla posta elettronica a cui eravamo già abituati?

Consente di certificare l’invio e l’avvenuta consegna del contenuto al destinatario, ma soprattutto verifica l’integrità del contenuto stesso.

Ha lo stesso valore legale della raccomandata.

L’invio avviene da una casella certificata ad un’altra casella di posta elettronica certificata, prevede una ricevuta di ritorno,  conservando così tutti i requisiti della stessa, con i seguenti evidenti vantaggi :

  • costo zero (a parte il piccolo canone annuo)
  • tempi brevissimi
  • certificazione del contenuto

Per utilizzare la PEC  non dovrete fare altro che scegliere il gestore che preferite e con il quale attivare la casella.

Quindi seguite le istruzioni riportate nel sito del gestore che avete scelto e vedrete che in pochi passaggi otterrete la vostra PEC.

Fra i servizi più utilizzati nel nostro Paese vi è certamente la casella PEC di Aruba, svincolata da qualunque gestore di telefonia.

Già : perchè ad oggi sono diversi i gestori di rete fissa (da Tim a Vodafone) che forniscono insieme ad una servizio di connettività (Adsl o Fibra) anche un servizio di Hosting e di posta elettronica, e insieme ad essi anche una casella mail PEC.

Ma questa opzione vi renderà vincolati a restare con tale gestore senza possibilità di portare verso altri provider la stessa casella.

Gestirla la mail PEC è leggermente più complicato della mail normale.

Ogni azione di invio o ricezione di messaggi certificati genera più e-mail con allegati (messaggio, conferme, errori, etc.).

La posta elettronica certificata è particolarmente utile alle aziende per ottimizzare le comunicazioni con banche, pubbliche amministrazioni… Oltre al rapporto fra aziende o di tipo professionale che richiedano una comunicazione certificata, che sostituisca la raccomandata, come l’invio di atti legali o amministrativi o fiscali.

E’ indispensabile (e obbligatoria per legge) sia per le aziende che per gli Enti, anche relativamente alle comunicazioni verso Pubblica Amministrazione e ai cittadini privati. Anche per questi ultimi può risultare utile a rendere più rapidi i contatti e le comunicazioni che abbiano valore legale, con Aziende, professionisti e Pubblica Amministrazione.

Tradotto : nella mail PEC convergono l’immediatezza e la rapidità di una mail, e il valore legale di una raccomandata con ricevuta di ritorno.

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print