Rintracciare numero telefonico: a chi appartiene un numero telefonico?

trovare numero di telefonoTi è mai capitato di essere contattato da un numero che non conoscevi, con un prefisso diverso dalla città dove abiti?

Oppure, quante volte i numeri anonimi ci fanno impazzire e noi ci rifiutiamo di rispondere?

A chi appartiene un numero telefonico?

Delle volte basta accettare la chiamata e sentire chi è, ma se proprio non vogliamo farlo ma non possiamo ignorare la curiosità di conoscere il mittente di quella chiamata.

Vediamo come risolvere la situazione.

Ecco i classici trucchi per scoprire di chi è un numero che ci chiama.

Su internet c’è proprio tutto. Dilagando con le aziende anche sul web, è molto probabile che il numero che ci ha contattato sia presente anche sulla Rete.

Facciamo una ricerca su Google e cerchiamo di capire intanto se il numero appartiene ad un azienda.

Se così fosse, riusciremo a risalire già alla fonte. Se invece non appare dalle ricerche, significa che una possibilità è già esclusa e il cerchio si ristringe.

Se i primi due consigli non avranno avuto il risultato sperato, provate a registrarvi gratuitamente a Pagine Mobilisi tratta di un sito che collega nominativi a numeri di cellulare, molto utile nel suo genere.

Grande motore di ricerca per dati personali, il compito di Pipl è quello di schedare le persone, incrociando numeri di telefono, nominativi e altri dati reperibili online.

Accessibile a seguito di registrazione, anche se gratuita, Jamino colleziona numeri di telefono, indirizzi email, indirizzi postali e altri dati praticamente di chiunque, includendo anche a volte dati presi dagli elenchi del telefono pubblici.

Ovviamente non possiamo fare a meno di elencare il servizio diciamo “storico” per la ricerca di numeri di telefono e indirizzi, ovvero le Pagine Bianche. Ovviamente sotto forma digitale si divisono in tre sezioni in grado di fornire risultati per:

Specializzato sul trovare numeri di telefono cellulare, Dive 3000 è accessibile solamente a seguito di registrazione.

Invece se siamo alla ricerca di numeri di telefono fissi Tellows sarà in grado di dirci a chi è intestata la linea telefonica semplicemente inserendo il numero di telefono.

Ecco i trucchi innovativi per rintracciare un numero che ci chiama.

Un mezzo certo ed immediato esiste, ma dovrete essere disposti a spendere dei soldi. Sempre sul web sono presenti alcuni servizi online che ci danno la possibilità di scoprire a chi appartiene un determinato recapito telefonico.

rintracciare numero di telefono

Abbiamo poi InfoBell, che trova nomi e numeri inserendo l’uno o l’altro nel suo programma.

Questi siti, collegati anche a Google Maps, ci permettono di trovare la posizione della persona che ci ha contattato all’interno della mappa.

TrueCaller: riconoscere i numeri telefonici sconosciuti.

Già 50 milioni di persone hanno installato TrueCaller, app che permette di scoprire chi chiama con numero sconosciuto collegandosi a un database collettivo.

Riconoscere l’ID  (identificativo) di un chiamante non presente nella nostra rubrica è sempre stato un particolare cruccio per l’utente medio.

Fino alle più recenti versioni di cellulari classici e smartphone, spesso ci si ritrova al centro di vero e proprio “stalking”.

Questo incubo per molti utenti può definitivamente dirsi debellato grazie a TrueCaller, applicazione disponibile per una grande varietà di sistemi operativi mobile, tra cui Android, iOS, Symbian, BlackBerry e Windows Phone.

TrueCaller utilizza un approccio intelligentemente studiato.

Si interfaccia, per la maggior parte delle sue funzioni, ad un elenco telefonico di natura collaborativa, fatto che non potrà che sorprendere positivamente gli utenti che spesso si affidano al Cloud.

L’applicazione è dunque in grado di sfruttare, oltre ai dati in proprio possesso, diverse fonti di dati online, e scoprire in via definitiva un numero assente in rubrica.

Per fare ciò, è necessario sfruttare il proprio numero di cellulare come identificativo, ed attendere il codice di autenticazione inviato via SMS al numero specificato.

Accedendo al profilo predisposto, è possibile così indagare sulla cronologia chiamate, tra cui quelle perse, in uscita, in entrata; fino ad arrivare alle fatidiche chiamate da numeri sconosciuti.

L’ultima versione disponibile annuncia nel log notevoli miglioramenti di stabilità e prestazioni.

Questo fatto offre, a tutti gli effetti, ulteriore credibilità ad una community costituita da più di 50 milioni di utenti.

Bloccare chiamate indesiderate è più facile.

Risulta utile anche l’integrazione con i maggiori servizi social tra cui Twitter, Facebook, LinkedIn, in grado di offrire nuovo materiale sia alla nostra rubrica locale che al database collaborativo sul Web.

TrueCaller offre infine una versione Premium.

Quest’ultima è equipaggiata della possibilità di richiedere gratuitamente ulteriori informazioni sul chiamante, aggiungendo un tocco di classe ad un’app già di per sé ottima.

Ecco il link per scaricarlo per Android

Ecco il link per scaricarlo per Apple IOS

Lo smartphone del ricevente non è abilitato alla decrittazione della chiamata in entrata.

Nelle sue versioni più recenti il sistema operativo Android riesce in linea di massima ad ipotizzare l’area geografica da cui la chiamata proviene.  Spesso indicando esattamente la città.

Vi è la possibilità di riconoscere i numeri anonimi tramite particolari applicazioni Android.

Le applicazioni si interfacciano con la rubrica del dispositivo e si attivano automaticamente per risalire al nominativo.

Possiede un Database con una lista indesiderati basata su una comunità di oltre 250 milioni di utenti.

E’ quindi realtà il blocco dei numeri indesiderati come i venditori telefonici, permette di verificare quando le persone in rubrica sono libere da altre conversazioni. Inoltre blocca automaticamente tutti gli SMS indesiderati.

TrueCaller è un app dalla versatilità e facilità esponenziali.

Presente nello store di Android ormai da diversi anni, rimane di qualche spanna al di sopra delle alternative. Permette di visualizzare il nominativo del chiamante sconosciuto.

Al momento la maggiore percentuale di successo si ha con numerazioni fisse.

Sfrutta un approccio di elenco “collaborativo”, ripescando da una serie di database ed informazioni disponibili in Rete i dati necessari ad identificare il numero.

Il codice di attivazione dell’applicazione è ricevibile in pochi minuti, mentre come nome utente verrà utilizzato il proprio numero.

Il profilo utente avrà una parvenza quasi social, dove potremo aggiungere altri nominativi di utenti fidati e gestire le rubriche a nostro piacimento.

TrueCaller permette, comunque, di effettuare una selezione di numeri indesiderati da rifiutare, esattamente come accade in un cellulare privo di app, ma con alcune estensioni funzionali utili a rendere il dispositivo schermato davanti alle chiamate inopportune.

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Potrebbero interessarti anche...