SPID, cos’è e perché è utile

Introdotto nel corso del 2016, SPID è il Sistema Pubblico di Identità Digitale.

Un nuovo sistema di identificazione degli utenti nei servizi pubblici online e non, realizzato con l’obiettivo di unificare diversi sistemi che rendevano l’autenticazione e la gestione burocratica dell’utenza lenta e difficoltosa.

SPID

SPID – Sistema Pubblico di Identità Digitale

Cos’è effettivamente lo SPID?

Lo SPID è un sistema di identità digitale introdotto per rimpiazzare in modo efficace i tanti sistemi di autenticazione nei servizi pubblici online.

Inoltre, anche banche ed altre organizzazione del terziario hanno introdotto lo SPID tra i sistemi di autenticazione.

 

 

In termini di praticità, lo SPID è simile ad un normale sistema di autenticazione composto da username e password. Il cittadino può richiedere lo SPID e successivamente utilizzare i relativi codici di accesso composti da un nome utente e una chiave di accesso così composta:

  • almeno un carattere numerico
  • lunghezza minima di otto caratteri
  • almeno un simbolo speciale
  • nessun carattere uguale consecutivo
  • mix di lettere maiuscole e minuscole
Come si ottiene lo SPID?

Lo SPID non ha un unico gestore, attualmente i provider sono davvero tanti tra cui Telecom Italia, Poste, InfoCert, Sietel, Aruba e Register. Lo SPID può essere richiesto online fornendo i propri dati anagrafici, elencati di seguito:

  • Nome e Cognome
  • Sesso
  • Luogo di nascita
  • Data di nascita
  • Codice Fiscale
  • Documento d’Identità
  • Indirizzo email
  • Numero di cellulare personale

Nel caso di un italiano con residenza all’estero va bene anche il passaporto come documento di identità. La modalità di verifica può variare da gestore a gestore.

Livelli di sicurezza

Lo SPID prevede tre diversi livelli di sicurezza. Il primo permette l’autenticazione del cittadino tramite username e password. Il secondo comprende l’uso di una password one time (autenticazione a due fattori). Il terzo, ultimo e più sicuro, prevede anche l’uso di una smart card, ovvero una tessera unica che va utilizzata insieme alle misure di sicurezza dei precedenti livelli.

Quali servizi sono accessibili usando lo SPID?

Praticamente tutti, o quasi, i servizi pubblici. Comprese le prestazioni sanitarie, le funzioni dell’Inps, l’Agenzia delle Entrate, il pagamento del Bollo Auto, Inail. Man mano si stanno aggiungendo anche i servizi regionali, attualmente sono già presenti diverse regioni tra cui anche Piemonte, Toscana ed Emilia Romagna.

Quanto costa lo SPID?

Alcuni provider lo forniscono a pagamento mentre altri, come in questo momento Aruba, permettono ancora la creazione gratuita dell’identità digitale.

Il requisito principale per ottenere l’identità gratuitamente è essere in possesso di Firma digitale o CNS, altrimenti per il riconoscimento (verifica dell’identità) la spesa è di 14.90€ più IVA.