Spostare app Android su SD card con LInk2SD: guida rapida

link2sd

Nonostante la maggior parte degli smartphone di nuova concezione, tra cui i flagship di HTC, Samsung, Apple e Sony possano da tempo godere di uno spazio base di storage più che sufficiente per accogliere grandi masse di dati, tra cui immagini, fotografie, suoni e filmati a scelta dell’utente, i device low-end e di fascia bassa spesso non presentano una memoria base adeguata a soddisfare le necessità di chi utilizza il proprio smartphone all’insegna della multimedialità su più fronti.

Per avere una possibilità in più di sfruttare applicazioni particolarmente estese, così come di importare ed esportare ulteriori dati su scheda SD dallo storage integrato, è possibile utilizzare l’app Link2SD, disponibile su Google Play Store, che richiede solamente i permessi di root già attivi per operare al meglio. L’applicazione si pone tale e quante ad un bridge tra memoria interna e SD card, permettendo l’operatività con molti più Gigabyte: nel caso in cui la memoria base fosse di 4 GB, ed avessimo a disposizione una scheda supplementare di 32, sarebbe possibile far riconoscere ad Android cifre come 18 di storage base e 18 esterno, sostanzialmente “ingannando” l’OS.

Assicuriamoci quindi di avere a disposizione un terminale in cui tale procedura sia già stata effettuata in via pregressa, dopodiché, effettuato il download dell’app, è possibile seguire i presenti step:

1- A seconda del filesystem utilizzato, sarà indispensabile suddividere in partizioni il sistema, utilizzando applicazioni a base Linux tra cui gParted, user friendly ed in grado di offrirci in via immediata il risultato desiderato.

2-Lanciare poi Link2SD per consentirle l’installazione degli script indispensabili al funzionamento.

3- Ora sarà possibile spostare app e file tramite il pulsante “Link to SD” reperibile dalle App Info relative al software. E’ inoltre impostabile per default una funzione che consenta di esportare automaticamente tutte le nuove app su SD, in modo che la memoria base non venga intaccata, consentendoci di non consumare ulteriormente spazio effettivo sul nostro device.

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print