Switch HDMI e USB : piccolo viaggio fra le periferiche

Seppure lo sviluppo tecnologico stìa portando a dei personal computer sempre più all’avanguardia e ricchi di funzioni estremamente innovative, non è raro imbattersi ancora in uno dei problemi più comuni di questi dispositivi.

La limitata disponibilità di ingressi o uscite audio, video e dati.


Il problema relativo alla scarsa presenza di prese USB può essere risolto abbastanza facilmente – come vedremo – acquistando degli sdoppiatori (gli “Hub”).

Ma la situazione riguardante le porte HDMI  è un po’ più complessa,  in quanto hanno invece bisogno di uno Switch HDMI.

Ma andiamo con ordine.

Gli Hub USB, come detto, sono facilmente reperibili.

E anche ad un prezzo piuttosto economico : tuttavia, è sempre bene sapere quali sono i migliori e quelli che possono fare maggiormente al caso nostro.

Molto interessante è l’HUB USB 3.0 industriale a 7 porte proposto da Startech, che è chiaramente pensato per gli ambienti industriali e garantisce la protezione dei dispositivi utilizzati grazie all’ESD da 15 kw.

Per quanto riguarda invece qualche modello più adatto all’utilizzo strettamente personale, un ottimo dispositivo è l’Orico HUB USB 3.0 .

Alimentato a 10 porte , supporta velocità di trasferimento fino a 5 Gbps ed è compatibile con una vasta gamma di sistemi operativi :

  • Windows XP
  • Windows Vista
  • Windows 7
  • Windows 8
  • Windows 10 (32/64-bit)
  • Mac OS X 10.2 – 10.10.

Da non sottovalutare anche AUKEY, una garanzia per gli HUB.

Il 3.0 con 10 porte in alluminio è di grande qualità e conveniente, oltre a presentarsi con un ottimo design.

Spostandoci invece sugli Switch, il discorso è lo stesso: è sempre opportuno puntare su un prodotto che garantisca grande affidabilità senza costringerci ad una spesa eccessiva.

Ecco perchè i migliori dispositivi sotto i 50 euro in questo 2017 sembrano essere principalmente due :

  • il Fosmon Ultra HD
  • il Cobra HD-411R.

Fosmon Ultra HD si caratterizza per avere ben 3 ingressi HDMI.

Compatibile con le risoluzioni fino a 4K , si fa apprezzare per la funzione di “switch automatico” da un dispositivo all’altro quando rileva lo spegnimento.

Inoltre, il Fosmon Ultra HD non ha bisogno di essere alimentato all’esterno: a questo compito pensano direttamente i dispositivi ad esso collegati.

Tuttavia, quando il carico è notevole, potrete utilizzare una porta micro USB che garantisce comunque l’alimentazione esterna.

Cobra HD-411R di ingressi HDMI ne ha 4, oltre ad un’uscita.

Questo prodotto, oltre che per l’evidente compattezza, si fa gradire anche per il design, che appare molto dettagliato e curato.

Lo “Switch automatico” presente nel Fosmon Ultra HD lo ritroviamo anche qui, ma in aggiunta, rispetto al ‘collega’, il Cobra HD-411R fornisce anche un telecomando IR per lo spegnimento remoto.

Infine, come si suol dire, gallina vecchia fa buon brodo.

Pertanto, è giusto menzionare anche uno Switch un po’ più datato, ma sempre di ottimo livello.

Il Kinivo K300 Switch HDMI 4K è semplice.

Allo stesso tempo molto funzionale, è Dotato di un ottimo telecomando e di 4 prese HDMI ad alta velocità, di cui una di output verso il TV e 3 di input.

Anche qui siamo sotto i 50 euro, ed è una spesa senza dubbio accettabile.

 


Condividi il contenuto su...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*