2 in 1 : le novità 2018 del mercato dei PC superportatili

Tutti noi utenti ci stiamo accorgendo che netbook, notebook, tablet e gli stessi smartphone stanno prendendo il sopravvento sul “veterano” Tower. Questi ultimi sono in effettivo calo per quanto riguarda non solo le vendite, ma anche la produzione stessa.

Basti pensare ai semplici PC fissi che ora produce Apple, in cui tutte le schede (madre, audio, video e quant’altro) sono incluse in una semplice scatola tecnologizzata che ha un diametro che non arriva nemmeno a 50 cm.

Ci sono stati piccoli segnali di ripresa da parte dei PC tradizionali.

Ma ciò non toglie che i (super) portatili stanno (lentamente) prendendo il posto di questi ultimi.

Detto questo, la crescita e conseguente metamorfosi dei disposivi portatile è alle porte.

Nuove previsioni per il mercato dei PC superportatili.

Le sostanziali novità per quanto riguarda i PC superportatili riguardano la crescita delle loro vendite e il conseguente calo dei vecchi PC desktop. Sempre meno sono gli utenti che provvedono a ricercare un Tower per il proprio ufficio.

Molti sono gli utenti che sono alla ricerca di eventuali upgrade, sia considerando i notebook stessi sia per quanto riguarda gli smartphone.

Considerando che la navigazione da smartphone sta prendendo il sopravvento da quella effettuata su PC (portatile e non), tali dispositivi risultano tanto importanti quando il computer con cui si lavora.

Si stima che nei prossimi 4-5 anni il mercato dei tablet-smartphone-notebook raddoppi il suo fatturato, proponendo soluzioni innovative sempre al passo coi tempi.

L’unico elemento che potrebbe sovrastare l’ondata dei dispositivi portatili potrebbero essere le veloci evoluzioni della tecnologia stessa.

Chi può dire che non arrivi una nuova tipologia informatica all’avanguardia totalmente inaspettata?

In fin dei conti, pochi sono quelli che si aspettavano che gli smartphone avrebbero avuto questa priorità tutt’oggi. Detto questo, con ci resta che aspettare ed osservare gli imprevisti mutamenti tecnologici e informatici.