ASUS ROG Zephyrus S (con RTX2070)

Asus è fautrice di una linea di produzione conosciuta come ROG, ovvero Republic Of Gamers.

Sotto questo “brand” sono prodotti alcuni fra i notebook più potenti, e in quanti tali il mercato richiede sempre un costante aggiornamento.

La tecnologia evolve e richiede di stare al passo con (ad esempio) l’ultima scheda video, o il tal processore di nuova generazione, così da rimanere al top della gamma.

E’ il caso dell’ultimo Zephyrus S GX502GW.

Oggi daremo un’occhiata al modello che monta il processore Core i7-9750H con scheda video Geforce RTX2070: è davvero rimasto uno dei Notebook per gaming più potenti?

Partiamo dall’estetica di questo Notebook.

Si tratta d’un portatile in apparenza semplice, ma non ci si risparmia di far notare che si tratta in tutto e per tutto d’un ROG: lo schermo è sottile e il design in alluminio spazzolato.

Immancabile il marchietto ROG illuminato con tanto di LED colorati agli sfoghi delle ventole, così come la tastiera illuminata in RGB. E nonostante tutto questo il prodotto è sottile, con un peso di circa 2Kg.

Il Display da 15 pollici sviluppa un Full HD a 141ppi molto ricco, ottimizzato per il Gaming grazie all’inclusione del G-Sync.

La certificazione X-Rite Pantone rende questo schermo ancora più ricco nei colori, ma purtroppo non è il massimo per quel che riguarda certe condizioni di luminosità e contrasto.

In definitiva un bello schermo da 144Hz, pronto per affrontare ogni nostra partita.

La composizione è ciò che urla più qualità:

Processore Intel Core i7-9750H con velocità massima a 4Ghz (per tutti e 6 i core, altrimenti 4.5 per il singolo core).

Scheda video è una Geforce RTX2070, modello a piena potenza, con 8Gb di RAM inclusa.

Presenti anche 32Gb di DDR4 a 2666Mhz e 1Tb, in Raid, di SSD basate su NVMe.

Da questi elementi si può già capire molto bene la potenza totale del Notebook.

Ma non è tutto rose e fiori.

Ad esempio, per conservare parte della sua configurazione sottile, i 32Gb di DDR sono divisi in due banchi. Una è saldata sulla piastra e l’altra è un banco libero che possiamo sostituire quando ci pare. Quest’ultimo elemento potrebbe essere un po’ fastidioso dal momento che impedisce di cambiare adeguatamente la quantità di RAM quando necessario.

Ad ogni modo bisogna riconoscere che 32Gb sono tanti, sarà veramente difficili riempirli.

Mancano alcune porte sostanziali (niente lettore di schede SD, niente Thunderbolt) e il portatile risulta essere molto rumoroso durante un uso intenso.

Anche la batteria è un po’ ridicola: una singola ora sotto uso intenso e 3 ore durante un uso intermedio.

Ci sono portatili ultrasottili da Gaming che durano molto di più di questo. Ma considerati alcuni componenti (come la scheda video RTX2070) il consumo eccessivo d’energia può essere giustificato.

Volendo osservare il quadro generale rappresentato dal modello Zephyrus S GX502GW, sembra disegnato per essere un ottimo notebook da Gaming.

A concludere : il prezzo.

ROG Zephyrus S GX502GW è uno di quei portatili che tocca i 2000-2500 euro nella configurazione descritta.

Volendo tagliare un po’ i costi, si può valutare un modello con GTX1070 e 512Gb di SSD , stando così attorno ai 1500 euro, e per altro con minori problemi riguardo la batteria.

Decisamente un prezzo che va pagato per questo modello.

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Potrebbero interessarti anche...