Millennials : chi sono e cosa preferiscono del web?

Millennials”: è il nomignolo che viene affibbiato alla nuova generazione, o meglio ai nati tra il 1980 e il 2000.

Negli USA, questa fetta di popolazione supera i 74,9 milioni di persone. Secondo le stime demografiche crescerà esponenzialmente fino ad arrivare nel 2036 a 81 milioni di persone.

In Italia i Millennials sono circa 11 milioni. Che caratteristiche hanno?

Anzitutto sono un gruppo che ama viaggiare, muoversi e non rimanere sempre nello stesso posto.

Una particolarità che ben si adatta alla situazione attuale del mondo del lavoro, che (necessita e) incentiva i frequenti spostamenti territoriali e cambiamenti di ruolo e mansione.

Fanno di necessità virtù : proprio a causa della lunga crisi economica e dei guadagni inferiori rispetto alla generazione precedente, privilegiano la sharing economy (esempi classici sono Bla Bla Car, Couchsourfing, ecc.).

I millennials si caratterizzano anche per un crescente multiculturalismo e liberalismo sul piano dei diritti.

Ad esempio, il 65% dei giovani britannici è favorevole al matrimonio tra persone dello stesso, mentre negli USA l’80% dei millennials sostiene la legalizzazione della marijuana.

E soprattutto, i Millennials si rifugiano su Internet prima di prendere delle decisioni che riguardano la sfera personale, come ad esempio l’acquisto di un prodotto.

Per il 90% di essi, se la recensione video si dimostra affidabile, credibile e soddisfacente, allora si può procedere all’eventuale acquisto.

Addirittura il 42% si fida più di Youtube che di qualsiasi altro mezzo promozionale. Le tematiche più ricercate?

Musica su tutti (35%), ma anche tecnologia (21%) e videogame (17%).

E’ infatti l’online video una delle peculiarità maggiori che investe i Millennials.

Basti pensare che il 69% di loro – equamente distribuiti tra donne e uomini – guarda più di 6 ore di video online a settimana, e il 56% di questi resta connesso per più di 11 ore settimanali.

La musica la fa da padrone, come abbiamo detto, ma se per le donne riveste una certa importanza il beauty (15%), i maschietti non rinunciano affatto alla tecnologia (27%) e ai videogiochi (25%).

Nel futuro lo stretto rapporto con la tecnologia è destinato inevitabilmente a crescere.

La stima è che l’82% degli intervistati vorrebbe poter cliccare direttamente su un prodotto visto in un video online.

Una vera e propria miniera d’oro per gli inserzionisti di ogni tipo.

Una recente analisi dei dati relativi ai millennials, fornita dal Sole24 ore,  indica come la maggior parte di essi non è mai stato sposato, vive in aree metropolitane, è mediamente più istruito.

L’identikit perfetto del consumatore esigente e spendente.

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print