Come localizzare smartphone Android con Android Device Manager

Come localizzare smartphone Android con Android Device Manager

Trova il mio iphone” è senz’altro, in termini di sicurezza, una delle applicazioni più utili per smartphone Apple iOS.

Come IOS di Apple anche Android ha da tempo aggiunto di base nei suoi prodotti la localizzazione da remoto dello smartphone.

Come localizzare smartphone Android

Google con il suo Android Device Manager  rende possibile usufruire dei vari sensori di un smartphone per ritrovarlo in caso di smarrimento o furto nello stesso modo che avviene con i device iOS.

Ormai presente in tutti i device già dall’istante della prima accensione, fra le feature che l’applicazione ci mette a disposizione potremo far suonare il device in remoto a volume massimo in modo da ritrovarlo anche se impostato in modalità silenziosa.

Si parla di un’applicazione creata direttamente da Google il che ci  assicura una compatibilità con qualsiasi prodotto.

Nel momento in cui il nostro smartphone fosse posizionato più distante.

Con Android Device Manager potremo localizzare il device grazie alla visualizzazione della posizione in tempo reale sulla mappa.

Mentre nei casi più particolari, quindi nel momento in cui il nostro smartphone fosse stato rubato o non si potrà recuperare in nessuna maniera si potrà in modo rapido effettuare un wipe da remoto, ovvero eliminare qualsiasi dato salvato sul terminale, salvaguardando privacy, soldi e la nostra sicurezza quotidiana.

Android Device Manager come detto è compatibile con qualsiasi dispositivo da Android 2.2 e tutte le successive versioni.

Screenshot_AndroidPer utilizzare questa applicazione basterà effettuare il log-in dal proprio account Google.

Android Device Manager sarà facile da gestire grazie a un applicazione dedicata su Android con la quale si potrà gestire tutti i propri smartphone e tablet.

Accedendo al comparto sicurezza del vostro smartphone Android  sarà sufficiente controllare che la voce “Localizza questo dispositivo da remoto” sia flaggata.

Da questo momento in poi sarà sufficiente collegarsi al proprio account Google con il quale si ha registrato il device Android da rintracciare e il gioco è fatto.

Una mappa precisa vi indicherà dove è situato lo smarpthone , e potrete :

  • farlo squillare
  • bloccarlo da remoto
  • cancellare da remoto tutti i dati in esso presenti.

Il link al quale loggarvi per questa gestione è quello dell’Android Device Manager.

Per concludere :

la sicurezza del vostro device è garantita, ma raccomandiamo comunque di verificare, come suddetto, che le funzioni di questa opzione di salvaguardia siano attive.

 

 


Condividi il contenuto su...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*