Sicurezza biometrica : loggarsi nel PC con le impronte digitali

Gran parte degli smartphone oggi sono dispositivi che permettono di loggarsi con le proprie impronte digitali, o addirittura (con Iphone X) con i lineamenti del proprio volto.

Ma è possibile farlo anche con il computer? Si, ma si necessita comunque di determinati hardware.

Con gli appropriati hardware è possibile infatti raggiungere lo schermo del login, guardare alla videocamera (o mettere il proprio dito sullo schermo per controllare le impronte digitali) ed entrare nel proprio account.

Il cosiddetto metodo biometrico solitamente è molto sicuro.

Tuttavia, se tale metodo non sta funzionando si ha sempre la possibilità di avere i backup necessari per utilizzare le password.

Anche se il riconoscimento personale è parecchio accurato, è opportuno proteggere i propri dati personali con una password forte. Magari con un buon programma che esegua cifrature adeguate per non far individuare le password stesse dagli hacker.

Considerando poi le ultime disposizioni del GDPR e del trattamento dei dati personali, si ha pur sempre bisogno di un metodo di riserva per rimanere sicuri al 100%.

È possibile considerare il metodo biometrico sia per Windows che per Mac.

Tramite Windows si può utilizzare il semplice e simpatico Windows Hello. Non vi dimenticate però che si necessita dell’hardware adeguato per fare login con il metodo biometrico.

Potrà quindi esser necessario fare un piccolo upgrade.

Ad esempio, sarà necessario avere uno scanner che riconosce le impronte digitali. Anche Windows Hello, seppur comodo ed efficace, necessita di una specifica webcam.

I Mac non permettono ancora di esser riconosciuti tramite il proprio volto.

Si può comunque fare il login all’interno del proprio computer targato Apple con la tecnologia Touch ID.

Attraverso il nuovo modello di MacBook Pro ed una Touch Bar integrata (un piccolo pannello situato in alto a destra sulla tastiera).

Detto questo, consigliamo agli utenti di fare l’upgrade di hardware solo se effettivamente si necessita del metodo biometrico imprescindibilmente, altrimenti rischia d’esser una spesa futile.

Essendo una tecnologia ancora in via di sviluppo, potrebbe risultare un metodo di riconoscimento costoso, ma sicuramente utile per la protezione dei propri dati personali e del proprio computer.