Fotocamere sugli smartphone : ecco le migliori

Negli anni e con l’evoluzione della tecnologia nel nostro quotidiano, gli smartphone ci hanno reso tanti fotografi in erba (o meno). In quanto tali avere uno strumento che sia dotato di una fotocamera più che apprezzabile è diventato elemento indispensabile.

Quali smartphone montano le fotocamere migliori ?

La risposta a questa domanda è diventata fra le prime necessità quando guardiamo le caratteristiche del prodotto per la scelta di un nuovo acquisto.

Vediamo quindi la miglior fotocamera disponibile sugli Smartphone in un rapportino aggiornato a  Ottobre 2018.

Huawei P20 Pro

Per certi versi, è impossibile sbagliare scegliendo Huawei nei suoi ultimi modelli pro. I sensori da 40Mpx e 20Mpx (in tutto tre!) offrono un livello di qualità, mai visto finora.

Nonostante tutto la terza fotocamera offre solo delle funzioni in più che, tutto sommato, non contribuiscono ad aumentare la qualità generale. Se sfruttato a dovere, però, può davvero fornire foto d’alta qualità anche in ambienti di bassa luminosità.

Tuttavia richiede un po’ di conoscenza da parte dell’utente per poter veramente tirar fuori il massimo in modalità Pro.

iPhone XS

L’ultimo uscito da Apple è un prodotto con una fotocamera che rimane sinteticamente sullo standard (Doppia da 12Mpx) ma sono le funzioni che lo fanno brillare.

Smart HDR e Bokeh dinamico rendono questo Smartphone ideale per i video. Questo infatti possiamo definirlo il miglior smartphone che possiamo scegliere per registrare dei filmati in alta risoluzione.

Naturalmente non è tutto quello che stiamo cercando da una fotocamera. L’iPhone XS rimane uno strumento fantastico per il comparto fotografico, offrendo all’utente un aiuto che rendono l’uso intuitivo e completamente automatico, per ogni occasione del giorno (e della notte).

Galaxy S9

Come può una singola fotocamera battere un competitore con almeno tre fotocamere ed uno con molte funzioni intelligenti? Semplice: non tutto riguarda sempre le funzioni o i Megapixel, ma anche l’apertura.

Il Galaxy S9 ha una fotocamera con un apertura 1.5, altrimenti definito anche Superwide.

Questo viene attivato quando il sensore di luce rileva che l’ambiente è troppo scuro, sistemando in autonomia automatica, per conto dell’utente.

Non avrà delle modalità personalizzate o uno Smart HDR, ma ha comunque un ottima quantità di funzioni automatiche ben conosciute che si connettono splendidamente alla nuova fotocamera, capace di scattare foto molto dettagliate anche in ambienti bui.

Anche nei video non se la cava così male: con l’apposita funzione integrata, può registrare video in 720p a 960Fps, è possibile ottenere effetti affascinanti.

Il nostro giudizio è che Galaxy S9 di Samsung è (al momento) il chiaro vincitore.