Recensione : Huawei P30 e P30 Pro

Come anticipato ad inizio anno il 2019 sta mostrando nuove tendenze e grandi cambiamenti in ambito smartphone. Tra le più interessanti novità c’è sicuramente il successore dell’ottimo P20 di Huawei, il nuovo Huawei P30 e P30 Pro.

Sicuramente un prodotto di grande valore, ottimo rimpiazzo del già ottimo P20 Pro, capace di risultati di grande rilievo in ambito fotografico. Per questi motivi le prime indiscrezioni sul nuovo P30 Pro non tardano ad arrivare. A cominciare dal comparto fotografico.

Tre fotocamere posteriori.

Questo comparto dello smartphone cinese godrà  come al solito della partecipazione di Leica.

Tripla fotocamera posteriore, con un sensore d’immagine da 40 MP a bordo del “P30 Pro”.

Grandangolare e sensore d’immagine da 16 MP.

Per la fotocamera anteriore invece è stata scelta una 32 MP : dettagli eccelsi, gestione del controluce ottimale.

Per i video invece ecco un eccellente grado di stabilizzazione per tutte e tre le fotocamere.

Il sensore di P30 Pro è un teleobiettivo capace di uno zoom ottico 10x.

Sulla parte frontale invece ristretto all’osso il notch : Huawei ha ridotto le cornici grazie al nuovo lettore d’impronte, guadagnandone anche nel peso ridotto a 165g.

L’intera piattaforma hardware è stata rinnovata, mentre la batteria da 3.650 mAh è garanzia di maggiore durata.

Lettori biometrici sotto allo schermo e tecnologia OLED : abbandonati gli LCD, il pannello OLED da 6,1 pollici con risoluzione FHD+  è luminoso e personalizzabile.

6GB di RAM e 128GB di memoria interna : dettagli da rimarcare, compreso il Bluetooth 5.0.

In un settore, quello dei produttori di smartphone, ultra competitivo, Huawei dimostra una volta di più di stare al passo dei rivali garantendo un ottimo rapporto qualità prezzo.

Online a partire da 640 euro.

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print