Huawei Tango : ecco le anteprime tecniche

Il nuovo Huawei punterà su una CPU Octa Core, il nome in codice è Tango!

La Huawei da anni ci ha abituato a smartphone davvero innovativi, i quali si caratterizzano in primis per un design davvero unico, con una grande accortezza per i materiali utilizzati, dove l’obiettivo è sempre quello di offrire al grande pubblico un terminale leggero, ma al tempo stesso ben resistente, dove non mancheranno affatto elementi interni di pregevole fattura.

Huawei progetta uno smartphone dual boot Windows Android

Da qualche giorno sembrano trapelare importanti news riguardo quello che sarà il prossimo terminale di punta; stiamo parlando dello Huawei Tango che riuscirà a vantare caratteristiche davvero interessanti. L’obiettivo della casa madre è quello di sbaragliare la concorrenza, almeno in parte, offrendo un terminale dalle indiscusse qualità, acquistabile ad un prezzo ultra competitivo, un fattore sul quale si punta da sempre e che può davvero fare la differenza andando ad abbracciare un pubblico decisamente più assortito ed al tempo stesso esigente.

 

Non sono disponibili molti dettagli a riguardo, ma siamo sicuri che rispetto agli Honor visti negli ultimi anni, vi sarà un ulteriore salto di qualità, quindi fatevi trovare pronti!

 

Alcune caratteristiche chiave dello Huawei Tango

 

Come già accennato in precedenza, l’obiettivo della Hiawei sarà quello di proporre uno smartphone ancora più evoluto dei precedenti Honor, ma per farlo sarà opportuno porre grande attenzione anche a quelli che sono i componenti interni.

 

Sempre più persone sono alla continua ricerca di un teminale ultra potente, in grado di vantare una valida connettività e magari una batteria che sia in grado di offrire una discreta autonomia, consentendo almeno di arrivare a fine giornata con un utilizzo medio alto, motivo per cui ci auguriamo che il risultato finale abbracci un po’ tutte queste particolarità.

 

Dalle voci trapelate possiamo dire che il nuovo Huawei Tango monterà:

 

  • Processore Octa Core: davvero valido, il quale vanterà una bella architettura Cortex A53, in grado di reggere perfettamente ogni situazione, offrendo all’utente finale delle prestazioni da incorniciare.
  • LTE: tale connettività, conosciuta anche con l’appellativo di 4G non può certo mancare e si prevede un’ulteriore ottimizzazione in questo modello.
  • Lollipop 5.1: finalmente un terminale di casa Huawei che monterà la nuova versione Android, che se per alcuni modelli è stata criticata a fronte di un maggior consumo della batteria, siamo sicuri che in questo frangente sarà perfetta, merito di test scrupolosi condotti dalla casa madre, da sempre attenta ad offrire un prodotto incredibilmente valido.

 

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print