Razer Phone 2: prima di tutto il gaming

Il gaming su smartphone sta affrontando un periodo di grande crescita. L’arrivo di grossi titoli nati su PC e portati su mobile, come PUBG e Fortnite, ha spinto questo mercato verso nuovi orizzonti al punto tale che alcuni brand hanno deciso di realizzare veri e propri smartphone da gaming.

Gli smartphone da gaming principali sono tre.

l’Honor Play va ad occupare la fascia più bassa. e’ disponibile intorno ai 300€, offre prestazioni da top di gamma con il Kirin 970 ma è carente su tutto il resto.

Seguono poi quasi in parità l’Asus ROG, unico nel design e nella disponibilità di tantissime porte di connessione, ed in infine il Razer Phone, arrivato alla seconda versione, oggetto di questo articolo.

Il primo Razer Phone non era un cattivo prodotto, prestazioni di primo livello con tante features interessanti.

Il Razer Phone 2 non è da meno e riesce ad essere un buon telefono anche sotto gli aspetti della quotidianità, non limitandosi ad essere un gaming phone.

Razer Phone 2

Razer Phone 2

Razer Phone 2

Si presenta con un aspetto più interessante rispetto il precedente modello. Tenuto in mano da una sensazione molto più premium-like, con il retro in vetro per essere compatibile con la ricarica wireless e una qualità costruttiva da flagship.

Il design non è cambiato troppo, rimane candy bar. Razer però è riuscita a dare a questo smartphone un tocco di unicità che lo rende facilmente distinguibile dagli altri smartphone, anche quelli più famosi.

Il telefono rimane grande, ingombrante, pesantuccio.

Ma parliamo di uno smartphone da gaming , non dell’ultimo iPhone. Sono caratteristiche che in questo contesto diventano relativamente meno importanti.

Considerando che l Razer Phone 2 non è certamente economico, il retro è in vetro e che lo smartphone non è leggerissimo, è vivamente consigliato utilizzare una cover protettiva.

Sul retro troviamo il simbolo Razer illuminato in stile mela della Apple. La retroilluminazione si può controllare usando l’app preinstallata e si può impostare in tre modalità: low, solo notifiche, medium, si illumina solo quando lo schermo è in uso e infine high, sempre illuminato, consumando però più batteria. C’è da dire che anche impostato su high il consumo della batteria non è così elevato da risultare un problema.

Razer Phone 2

Razer Phone 2

Razer ha aggiornato lo schermo, di base è lo stesso display del modello precedente, supporto HDR, risoluzione di 1440×2560, 5.7″ con refresh a 120 Hz ma la luminosità massima è passa da 350 a 615 nits, raggiungendo il Galaxy Note 9 e superando l’IPhone XS.

Razer Phone 2  è protetto da acqua e polvere con certificazione IP67.

Sul retro troviamo due fotocamere, una da 12MP con apertura f/1.75 e stabilizzazione ottica e una con lente da 12MP e apertura f/2.6 di tipo telephoto.

Il Razer Phone 2 è spinto da uno Snapdragon 845 a 2.8GHz raffreddato con sistema a camera di vapore e ben 8GB di RAM. Come prestazioni è letteralmente il top che possiamo trovare sul mercato attualmente, insieme a pochissimi altri smartphone.

Per comparazione, ha il doppio di RAM del nuovo Google Pixel 3.

Alte prestazioni e display molto luminoso : il Razer Phone 2 riesce comunque ad arrivare a fine giornata tranquillamente. Grazie alla batteria da 4000 mAh (con supporto alla ricarica rapida).

Uno smartphone di fascia alta che mette a disposizione dell’utente prestazioni, qualità e uno stile diversificato rispetto la concorrenza. Se il gaming mobile è una costante delle vostre giornate, avete trovato lo smartphone giusto!