Snapdragon 8150 farà tremare l’A12 Bionic di Apple?

Proprio in queste ore Qualcomm ha annunciato l’arrivo del nuovo processore top di gamma Snapdragon 8150 (dovrebbe chiamarsi così) al prossimo Technology Summit delle Hawaii, in programma il 4 dicembre 2018.

Il nuovo Snapdragon 8150 andrà a sostituire l’ottimo Snapdragon 845, utilizzato su un gran numero di top di gamma di gamma che utilizzano Android.

Proprio in questi giorni pare che proprio l’8150 si sia visto sulla riconosciuta piattaforma di benchmark AnTuTu raggiungendo risultato di grande rilievo, almeno secondo quanto diffuso su Weibo.

Per questi motivi le performance dovrebbero assolutamente essere interessanti.

Dal punto di vista tecnico quindi, e dando un’occhiata ai dati e ai punteggi ottenuti, bisogna considerare uno score veramente molto alto, pari a 362.292.

Il punteggio sarebbe addirittura superiore a quello del chipset Apple A12 Bionic  (che si era fermato a 352.405 punti).

Davanti allo Snapdragon 8150 ci sarebbe quindi soltanto l’A12X utilizzato sui nuovi iPad Pro.

Sembra che il nuovo processore di Qualcomm venga realizzato con un processo a 7 nm e dovrebbe possedere una NPU (Neural Processing Unit) utile all’ottimizzazione AI e una GPU Adreno 640 con probabile modem 5G integrato.

Pare chiaro che il nuovo Snapdragon 8150 potrà vedersela con i SoC di Samsung, Huawei e Apple

Il passo avanti rispetto al suo predecessore (Snapdragon 845) sembra notevole visto che a suo tempo aveva registrato un punteggio AnTuTu pari a 280.000.

Lo Snapdragon 8150 pare abbia registrato 122.141 punti relativi alle prestazioni della CPU e 156.328 punti per la GPU con un incremento del 32% e del 22% rispetto al suo predecessore.

Gli smartphone che cominceranno ad utilizzare lo Snapdragon 8150 arriveranno sicuramente nella prima metà del 2019, perciò bisognerà ancora attendere.

Abbandonata la denominazione con tre cifre, in luogo della nuova a quattro cifre, possiamo affermare che le novità non si fermano al nome.