Come installare iOS 12 e perché bisognerebbe farlo

Insieme ai nuovi iPhone XR ed XS, Apple ha presentato al WWDC 18 la nuova versione del suo sistema operativo mobile iOS.

Arrivato alla 12esima edizione, IOS 12 ha diverse migliorie.

Le novità riguardano soprattutto le prestazioni. Dopo un iOS 11 non proprio perfetto, con il 12 finalmente gli utenti si ritroveranno con un sistema operativo decisamente più performante, più fluido e reattivo.

Inoltre, la nuova versione è compatibile con tutti i dispositivi che ad oggi hanno l’11 e in ognuno di essi, compreso il più vecchio iPhone 5S e l’iPod Toch di 6a generazione, si noteranno grandi miglioramenti.

Su iPhone 6 Plus l’avvio delle app sarà più rapido di addirittura il 40% e la fotocamera del 70%, numeri non da poco.

Aggiornata anche l’app Foto, adesso è presente un algoritmo in grado di mettere in evidenza le foto più importanti e le persone in esse ritratte, come anche l’orario dello scatto e il luogo.

In più troviamo anche la sezione Per te, che aiuta l’utente ad avere dei suggerimenti su quali foto condividere ed eventuali effetti da applicare.

Sicuramente non un game changer ma le novità non invasive sono sempre ben apprezzate.

Con iOS 12 viene aggiornato anche il sistema delle notifiche

Da sempre un tallone d’Achille rispetto Android, viene aggiunto il raggruppamento delle notifiche in base all’applicazione e in base al topic.

L’effetto che si ottiene è migliorare il colpo d’occhio sia a telefono sbloccato che nella lockscreen.

Come aggiornare da iOS 11 al 12

Come è sempre stato per gli aggiornamenti del sistema operativo iOS, anche questa volta gli utenti riceveranno l’update tramite OTA, ovvero direttamente sullo smartphone o sull’iPad, con una notifiche che chiederà se si vuole aggiornare adesso o più tardi.

Nel caso in cui non abbiate ricevuto la notifica, recatevi in Impostazioni, Generali, Aggiornamento Software così da attivare la ricerca dell’update e forzare lo scaricamento e l’installazione via OTA.

Prima di proseguire con l’aggiornamento è consigliabile fare un backup di tutti i propri dati o quantomeno di quelli principali. Potete farlo usando iTunes, iCloud oppure uno dei tanti software Apple-compatibili che ci sono in circolazione.

In ogni caso iTunes rimane il migliore allo scopo. In questo modo se si presenteranno anomalie avete pur sempre un backup da ripristinare e non perderete dati preziosi.

Oltre al metodo OTA, potete aggiornare l’iPhone usando iTunes.

Collegate lo smartphone al PC o al Mac usando il cavetto, avviate il programma e andate sulla schermata di Riepilogo.

Da qui trovate Verifica aggiornamenti, clickate e poco dopo vi verrà chiesto se aggiornare ad iOS 12, date il vostro consenso e poi ci vorrà un po’ di tempo per scaricare il software ed installarlo correttamente, il tutto in automatico.