Ipad Pro 12.9 : la recensione

Appena si prende in mano l’Ipad Pro di Apple, la cosa che risalta subito all’occhio sono le dimensioni.


Lo schermo da 12,9 pollici fa bella mostra di sé.  Subito dopo, viene naturale dire : “E’ leggerissimo!”

In realtà i grammi sono 723 (come per l’iPad 1), ma distribuiti sull’ampia superfice danno una piacevole sensazione di leggerezza.

A detta di molti Apple sembra aver fatto proprio centro con questo iDevice, noi andremo ad analizzare questo dispositivo per cercare di chiarire le idee a chi, indeciso, è alla ricerca di conferme per decidere sull’acquisto.

 1. Il Processore

apple-a9x-processorIl nuovo  processore dell’ iPad Pro, l’A9X, viene esaltato per la sua potenza.

Secondo Apple la nuova CPU a 64 bit, un dual core che funziona a circa 2.25 GHz , è l’80% più potente dei notebook in commercio.

Rispetto all’iPad Air2 invece, la potenza aumenta di 4 volte.

Numeri ancora più importanti riguardano la GPU, la quale ora arriva ad essere 360 volte più potente in riferimento all’iPad 1. CPU e GPU, per intenderci, ora riescono a gestire tranquillamente programmi anche molto complessi tipo Autocad, senza il benché minimo rallentamento.

Il Display di Ipad Pro 12.9

Apple riesce nel suo intento. Vuole ottenere l’effettto “WOW”, e ci riesce egregiamente.

Il nuovo display è impressionante. Con i suoi 5,6 milioni di pixel, e con una risoluzione di 2.732×2.048, lascia davvero senza fiato.

Colpiscono anche i neri profondi e la brillantezza dei colori che fanno di questo display retina, una vera gioia per gli occhi.

L’ampia area di visualizzazione (78% più grande rispetto ad iPad Air2) e il nuovo vetro antiriflesso, rendono l’esperienza d’uso molto appagante.

Da segnalare però che ancora molte (troppe) App non sono ottimizzate per questa risoluzione, il che potrebbe far notare qualche pixel di troppo.

Il comparto audio di Ipad Pro 12.9

ipad-pro-speakers Apple introduce un nuovo sistema di speakers con questo iPad Pro.

Sono presenti infatti ben 4 diffusori, potenti e con la caratteristica di “far ruotare il suono”.

Cosa vuol dire? Vuol dire che quando l’iPad ruota, il suono si sposta nei vari speaker seguendo un algoritmo che redistribuisce il suono affinchè quest’ultimo sia sempre ottimale.

 

La smarykeyboard e la Apple Pencil

Queste due periferiche fanno bella mostra di se ed entrano in simbiosi con il nuovo iPad Pro.

La smart Keyboard, realizzata in un materiale particolare, ovvero tessuto compresso, offre un ottimo feedback.

Quando premiamo un tasto, sentiamo proprio la pressione e il ritorno dello stesso, il che rilascia un’ottima sensazione di digitazione “naturale”.

Inoltre, possiamo considerarla impermeabile e resistente alla polvere, la quale difficilmente si annida.

L’Apple Pencil, al suo debutto, ha fatto gioire molti mentre altri sono perplessi.

In tanti ricordano le parole di Steve Jobs, il quale giudicava “il pennino” non conforme con lo stile Apple.

In realtà, a primo impatto, l’ Apple Pencil sembra effettivamente….come dire…”inutile”.

Usandola e capendo meglio lo scopo per la quale è stata creata, in fondo fa pensare che forse Apple anche con “il pennino” ha fatto centro.

La Apple Pencil ha una precisione sbalorditiva, grazie al fatto che reagisce ai livelli di pressione e all’inclinazione della stessa : sembra di scrivere davvero su carta.

Grazie anche al tratto che appare in tempo reale, senza alcun ritardo, possiamo ben capire che un artista che vuole liberare tutta la sua creatività, o uno studente che vuole scrivere o prendere appunti, o ancora un professionista che grazie, ad esempio,  alla funzione Markup in mail, può scrivere a mano libera sulle email e rispedirle senza uscire dall’app, sono tutti utenti che gradiranno non poco questo nuovo “accessorio” di Apple.

Esperienza d’uso di Ipad Pro 12.9 e considerazioni finali

Il nuovo iPad Pro si fa apprezzare su vari aspetti per tutta una serie opportunità che offre.

L’hardware potente, il display a dir poco meraviglioso, l’audio migliorato e gli accessori a corredo possono tranquillamente accompagnare la quotidianità di più tipologie di persone.

Sembrerebbe perfetto, ma secondo noi qualche considerazione da fare c’è.

Il prezzo dell’iPad Pro, partendo da 919€ per la versione 32gb Wi-fi, fino ad arrivare ai 1249€ per la versione a 128gb Wifi+Cellular, e considerando che con questa cifra si può quasi acquistare un macbook pro, questo fa insorgere non poche riflessioni. Nel corso della recensione avrete sicuramente letto più volte il termine “app”. Bene, questo, secondo noi, è il limite più grande.

L’iPad Pro, nonostante tutto ha un tallone d’Achille : il sistema operativo mobile.

iOS, un ottimo sistema operativo, a nostro avviso non può competere con il fratello maggiore Mac Os X.

Al giorno d’oggi, i  sistemi mobile non possono competere con quelli Desktop, perché è pacifico che applicazioni di una certa complessità e importanza, non possono essere eseguiti su “tablet”.

Che si voglia ammettere o no, l’iPad Pro, è si grande e potente, ma resta sempre e comunque un tablet.

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Potrebbero interessarti anche...