Recensione Xperia Z4 Tablet, Sony contro iPad

xperia

Tra gli ultimi top di gamma sfornati dalla casa nipponica Sony, Xperia Z4 Tablet è l’ultimo sforzo della major nota per la sua serie Playstation nel tentativo, appagante e difficoltoso al tempo stesso, di sfidare Apple iPad. Presentato al Mobile World Congress 2015, Xperia Z4 è il favoloso successore di Xperia Z3 Compact, che cerca di superare in ogni suo minimo dettaglio.

Xperia Z4 Tablet è certamente quello che si può definire “frutto della tecnologia attualmente più avanzata” in campo tablet da parte della sempreverde Sony. Uno sguardo alle sue specifiche tecniche ci permette di coglierne immediatamente il valore: simile esteticamente al predecessore (Xperia Z2 Tablet), si migliora comunque dal punto di vista della diagonale di schermo, ora a 10,1 pollici con display di tipo IPS LCD a risoluzione 2K (ovvero 2560 x 1600 pixel).

Leggero nelle forme, nonostante la potenza generale, il nuovo tablet è inoltre certificato waterproof, per questo motivo ancora più prezioso grazie alla veste impermeabile. Esaminando più a fondo, troviamo ulteriori sorprese: la RAM complessiva è di ben 3 GB, ed il system on a chip integrato è il processore high end Snapdragon 810 con un dual core CPU Cortex a 64 bit, ciascuna delle quali suddivisa in ulteriori quattro core (tipologia: processori A53 a 1,5 GHz e A57 a 2 GHz).

Ottimale lo storage interno per le nostre raccolte multimediali: 32 GB espandibili fino a 128, affiancati da connettività di tipo LTE, e NFC. Sorprendere con Xperia Z4 è una prerogativa per Sony, che dota il tablet di un accumulatore di ben 6000 mAh, capace di tollerare circa venti ore di riproduzione video in condizioni ottimali. Completa il tutto il sistema operativo mobile Android 5.0 Lollipop, comprensiva di alcune personalizzazioni che rendono la navigazione dell’homescreen e dei widget più agevole.

Abbiamo così un tablet di notevoli capacità, senza dubbio in grado di competere con le migliori opzioni “ibride”, pur senza esserlo. Xperia Z4 è quello che effettivamente si può definire “tutta la potenza e la versatilità del momento concentrata in uno spazio minimo”.

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Potrebbero interessarti anche...