Tablet, i motivi di un calo e l’exploit dei modelli ‘ibridi’

Che il mercato dei tablet fosse in forte discesa era un sospetto ormai piuttosto concreto.

I dati recenti non lasciano spazio a dubbi : l’analisi di MondoTecno su prodotti e vendite, evidenzia come le vendite siano in netto calo e le aspettative non sono fra le più rosee.

Tra i motivi principali di questa progressiva disaffezione non possiamo non considerare il fatto che i tablet durano molto, e magari l’utente è portato a possedere lo stesso per molti anni.

Quindi è venuto il momento di concentrarci sulle tendenze.

Da un anno a questa parte sembra prendere sempre più piede il phablet.

PhabletDotato di un display talmente grande che rende il tablet praticamente ‘superfluo’, la nuove realtà dei phablet e dei modelli 2 in 1 , hanno un po’ tamponato l’emorragia delle vendite

Diverse case di ‘white box’ (i tablet rimarchiati e ridistribuiti da terzi) starebbero abbandonando il settore.

Nei dati emerge come, fra i produttori principali, in cima alla classifica troviamo sempre Apple, seguita a larga distanza da Samsung, Huawei, Lenovo e Amazon.

Secondo precedenti previsioni di Digitimes , noto portale web di tecnologia, dal 2018 il mercato dei tablet avrebbe mostrato segni di ripresa proprio grazie ai cosiddetti ‘tablet ibridi’.

Cosa sono i tablet ibridi?

Si tratta di quei tablet convertibili che hanno una tastiera staccabile e possono essere usati come un pc portatile.

Questi modelli ‘ibridi’ dovrebbero andare a soppiantare in particolare i tablet Android.

Questi ultimi infatti sono piuttosto in difficoltà e soffrono la competizione soprattutto con i convertibili basati su sistema Windows e con i modelli di Ipad (Pro e non) di Apple.

I tablet con tastiera salveranno i tablet ?

La tendenza sembrerebbe evidente anche in Europa occidentale. Tutti gli analisti individuano in questi prodotti “un forte potenziale di mercato”.

Basti pensare che solo nell’ovest della nostra Europa le consegne di tablet con tastiera staccabile sono quasi triplicate nel 2017, passando da circa mezzo milione a un milione e mezzo di unità consegnate.

Eppure i dati di vendita dei tablet nel 2018 osservano già un calo evidente. La contrazione non risparmia ne i modelli tradizionali, ne gli ibridi.

Quindi sorge nuovamente la domanda : gli ibridi salveranno il settore in crisi dei tablet ? Forse è ancora un po’ presto per dirlo, ma al momento la risposta non sembrerebbe positiva.

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print