Tavoletta grafica, come sceglierla?

La tavoletta grafica è diventato uno strumento molto importante per le persone che disegnano per hobby o per professione.

Ne esistono centinaia di modelli differenti, con tantissimi software per utilizzarli.

Le tavolette grafiche permettono di disegnare direttamente sul PC tramite dei pennini. Capiamo come scegliere la tavoletta grafica migliore.

La risoluzione della tavoletta

Una delle caratteristiche importanti da tenere sott’occhio durante la scelta di una tavoletta grafica è senz’altro la sua risoluzione. Quest’ultima viene misurata con un valore che può essere espresso in LPI (linee per pollici) o (DPI (punti per pollici). Una tavoletta grafica con una risoluzione maggiore riporterà in maniera più accurata e precisa le linee mentre una con una risoluzione minore tenderà a non essere molto precisa.

Il valore medio consigliato  che potrebbe andar bene per un principiante è di circa 2.000 LPI.

Formato della tavoletta grafica

Esistono diversi formati per la tavoletta grafica, ogni formato solitamente viene utilizzato per uno scopo ben preciso. I formati disponibili in mercato attualmente sono A3, A4, A5 o A6 che mantengono le stesse dimensioni dei fogli di carta.

Per i principianti sono consigliate quelle più piccole come  A6 o A5, ma ovviamente sarete voi a decidere la dimensione della tavoletta.

Una cosa importante da notare è che su una tavoletta di dimensioni piccole, con un’aria limitata, i movimenti raggiungono facilmente ampie distanze sullo schermo del computer.

Area di lavoro attiva

L’area di lavoro attiva non è altro che la parte della tavoletta sulla quale si disegna, questa parte viene misurata in pollici.

È sempre consigliabile prendere una tavoletta con un’area di lavoro attiva abbastanza ampia.

Sensibilità di pressione

Molte tavolette posseggono una sensibilità alla pressione diversa. il tratto del disegno e l’intensità della colorazione cambiano dunque a seconda delle pressione esercitata sulla tavoletta grafica.

Le tavolette più avanzate riescono ad individuare fino a 2.048 livelli di pressione diversi.

Collegamento al PC

Il principale modo di collegare le tavolette grafiche è attraverso un cavo USB o Bluetooth.

Sono maggiormente consigliate quelle che si collegano al PC grazie ad un cavo USB così da evitare il problema delle pile che potrebbero scaricarsi.

Ecco un semplice e simpaticissimo video della Youtuber “Fraffrog” che illustra tutte le caratteristiche di una tavoletta grafica: