Matrix powerwatch

“Che scocciatura, devo ricaricarlo di nuovo!”

…quante volte avete pensato questa frase quando il vostro Smartwatch vi segnala che la batteria si sta scaricando?

Possiamo certamente affermare che con il tempo e l’evoluzione della ricerca nella tecnologia, i nostri orologi digitali diventano sempre più ottimizzati, intelligenti e potenti.

Le batterie riescono a raggiungere tutt’ora anche i 3-4 giorni con tutte le funzioni attive. Ma è necessario ricaricarli continuamente.

I tempi in cui una semplice batteria di un orologio durava mesi e anni, sono lontani.

Matrix ha idee differenti su questo aspetto.

Il produttore dal nome particolare, seppur non così originale, ha realizzato un orologio di nuova generazione che si potrebbe fare la differenza : PowerWatch.

Il suo slogan? Non richiede ricarica. Mai.

La batteria è perciò eterna? Non esattamente, e vi spiegheremo a breve perché.

Matrix PowerWatch è un orologio intelligente.

Si ricarica attraverso il calore corporeo o dal sole. E’ dotato di un meccanismo che permette di generare energia dalla temperatura del corpo, ed è perciò per potremmo definirlo uno Smartwatch “eterno”.

Il suo modo di funzionare è semplice: quando viene tolto, va in Stand-by, e quando lo mettiamo al polso entra pienamente in funzione (e comincia ad assorbire energia per la ricarica).

Possiamo definirlo “in tempo reale con la nostra temperatura corporea”.

Tuttavia c’è sempre un compromesso che va affrontato con questa incredibile tecnologia, ed è naturalmente la limitazione delle funzioni.

Il PowerWatch ha bisogno prima di tutto di “spazio” per far funzionare questo meccanismo. Pertanto questo comporta ridurre il device ad essere ingombrante. Fortunatamente vi sono risvolti positivi : non è pesantissimo, e la sua grossa cassa rende il PowerWatch molto resistente all’acqua (fino a 50 metri in immersione).

Mancano ancora molte delle funzioni che rendono un orologio “intelligente”.

Nel PowerWatch è assente il Touchscreen.

Dobbiamo usare dei tasti per muovere qualsiasi cosa sul display, il quale è monocromatico.

Non è possibile guardare quest’orologio al buio, poiché manca di retroilluminazione.

Può contare i nostri passi ed il nostro movimento, ma non può registrare alcun tipo di attività diversa e la precisione non è eccezionale (non ha il GPS).

A dirla tutta, qualsiasi altro tipo di attività tipica degli Smartwatch, compreso il sensore di battito cardiaco, non è presente nel PowerWatch.

Da questi elementi è intuibile quanto il nostro calore corporeo non produca tanta energia sufficiente ad alimentare la tecnologia odierna.

Certamente un bel prodotto dal profilo energetico evoluto, ma assai limitato.

Al prezzo di 200 euro per la sua versione “normale” (La versione X aggiunge alcune funzioni standard per 280 euro) si può dire che c’è molto dubbio sull’acquisto di quest’orologio.

Il Matrix PowerWatch è un prodotto dedicato ad una fetta di mercato ancora marginale, adatto a chi cerca un prodotto “eterno” ma senza cercare le funzioni più popolari oggi presenti su altri smartwatch.

Un acquisto che consigliamo con assoluta cautela e ponderando pro e contro.


Ecco un video da HD Blog che mostra diverse caratteristiche in diretta dal CES 2018.

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Potrebbero interessarti anche...