Recensione Xiaomi Mi Band 2

I “wearable” sono dispositivi di cui si sente parlare spesso in questi ultimi tempi. Quanti hanno visto persone fare footing o trekking con orologi insoliti o addirittura fasce cardio sul petto?

Per la maggiore, essi stavano indossando uno di questi dispositivi.

Soffermiamoci su “Mi Band 2”.

Si tratta di una smartband che permette di tenere sotto controllo notifiche, controllare i passi  effettuati durante la giornata, registrare la distanza percorsa durante la corsa e monitorare le ore di riposo notturno.

Innanzitutto, il dispositivo presenta un cinturino in silicone molto flessibile e il suo sensore è a sua volta leggerissimo. Sulla parte frontale presenta un display OLED da 0,42”.

Infatti, lo schermo è ben visibile in ambienti neutri, anche se non è troppo pratico quando lo utilizziamo all’aperto, in quanto appare poco visibile alla luce del sole.

Da notare che grazie alla certificazione standard IP67 (resistenza a polvere e liquidi) è utilizzabile anche sotto la doccia.

La Mi Band è dotata di Bluetooth 4.0 e nella parte interna possiede un sensore di battito cardiaco piuttosto preciso nelle rilevazioni.

Quest’ultimo perde la capacità di calcolo durante un’attività sportiva intensa e non sempre durante la corsa riuscirà ad effettuare una lettura corretta.

Ad ogni modo, il conteggio dei passi è affidabile e i chilometri stimati risultano accurati.

L’applicazione per smartphone permette di controllare movimento, sonno.

Compatibile sia con Android e iOS,  consente anche di attivare le notifiche che verranno mostrate sul display.

Xiaomi Mi Band 2 possiede diversi sensori di fondamentale importanza, come il rilevatore del battito cardiaco, il conta-passi preciso e il calcolatore di calorie bruciate ed è per questo che può esser ritenuto uno tra i migliori wearable sulla piazza per chi desidera semplicemente fare una passeggiata e monitorare i passi e il battito cardiaco.

Ecco la recensione di Andrea Galezzi :

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print