Tracker tascabili : la tecnologia che aiuta

Tracker tascabili : la tecnologia che aiuta

Quante volte ci capita di perdere un oggetto fondamentale per la nostra vita quotidiana?

Può succedere che ci cadano le chiavi senza accorgercene, presi dalla fretta per non fare tardi.
Oppure di dimenticare il telefono in qualche negozio, o in banca, o semplicemente posandolo da qualche parte.

Certamente, almeno una volta nella vita, chiunque di noi è incappato nella spiacevolissima situazione dell’accorgersi di non avere più il portafogli.

Con tutto quel che esso contiene : soldi, ma soprattutto carte di credito, patente, carta d’identità e chi più ne ha più ne metta.

Perdere uno di questi oggetti avviene molto più spesso di quanto possiamo immaginare: non a caso esiste l’ufficio oggetti smarriti.

E basta guardare i dati per rendersene conto.

Un semplice esempio?

A Roma, nella settimana dall’11 al 18 giugno 2015, sono stati ritrovati 161 oggetti smarriti.

Per risolvere questo problema, la tecnologia sta sviluppando delle soluzioni davvero innovative, come ad esempio dei ‘tag’ o ‘tracker’ che si attaccano a smartphone, chiavi o portafogli in modo da poterli sempre individuare anche quando li perdiamo.

Costano intorno ai 20 euro, sono piccoli, facili da usare e possono rivelarsi una ‘manna dal cielo’ per chi è particolarmente distratto o smemorato.

I più interessanti tracker tascabili sono i seguenti.

Tile, piccolissimo ed adattabile ovunque, che tramite Bluetooth si collega allo smartphone e permette di individuare subito l’oggetto in questione.

Nokia Treasure Tag, che emette un allarme se ci allontaniamo troppo dall’oggetto abbinato (ci basterà premere un tasto).

StickNFind ha un margine di sicurezza di 40-45 metri: superato questo limite, il Bluetooth invia il suo segnale comunicando all’app la direzione e la distanza dell’oggetto smarrito, anche attraverso l’emissione di un bip sonoro.

Ma c’è anche qualcosa di ancora più interessante: stiamo parlando di Yepzon, che permette di individuare la posizione di una persona.

yepzonYepzon è particolarmente indicato per le mamme che possono così tenere sempre sotto controllo il loro bimbo.
Yepzon rileva la posizione tramite il GPS interno, dopodichè trasferisce l’informazione e il gioco è fatto.

Certo, questo dispositivo ha un costo un po’ più elevato: siamo sui 99 euro.
D’altronde, la tranquillità di una madre non ha prezzo.

 


Condividi il contenuto su...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*