Facebook Lite, in arrivo un social network accessibile senza copertura di rete

facebook

A diversi mesi dall’annuncio principale da parte di Mark Zuckerberg stesso, che da tempo caldeggia fortemente la nuova iniziativa Internet.org, in grado di portare accesso Internet in qualsiasi luogo della Terra in cui non sia presente copertura di rete o wireless, è in arrivo Facebook Lite, nuova versione del principe dei social network che si proporrà a noi attraverso una comoda app, al momento esclusivamente per Android, nonostante nulla confermi che non saranno disponibili analoghe versioni per iOS.

Lo scopo di Facebook Lite è offrire un’accesso sicuro e costante al network, anche qualora le condizioni di rete non lo consentissero per via della loro assenza. Il software relativo, un tempo relegato ai soli test nei paesi quali Asia, America Latina ed Africa, sta per approdare alla nostra Europa, plausibilmente con feature e impostazioni non presenti nelle versioni preliminari. Lite è in grado di sfruttare al meglio le ormai vetuste e inadeguate connessioni 2G, lontane ave del più recente 4G, destinandosi così a consumare molti meno MB su piattaforma, a prescindere dall’attività svolta su Facebook.

Al momento vengono garantiti gli upload di immagini e la possibilità di ricevere le cosiddette notifiche Push, così come commentare rapidamente status ed eventi apparsi sui Wall dei propri contatti. Garantendo così un rapido accesso al network alla maggior parte degli utenti su Terra, è evidente che il numero di coloro che tenderanno ad approcciarsi ad esso oltrepasserà la celebre quota del miliardo, un primato finora non riuscito da nessun altra iniziativa, tra cui l’esperienza di Myspace, clamorosamente ridotta ai minimi termini dopo uno start-off ben promettente.

A breve Facebook Lite riuscirà ad ottenere un’attenzione inaspettata, a causa della possibilità concessa a chiunque di connettersi anche ove non sia presente un hotspot adatto: di certo è uno degli ingredienti che gli garantirà popolarità nel tempo futuro.

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print