Yelp : il web che commenta

yelperCi sarà forse capitato di sentire parlare di Yelp, ma molti di noi forse non hanno ben chiaro di cosa esattamente si tratti.

Yelp è una piattaforma dei servizi.

Nata a San Francisco nel 2004, conta ad oggi ben oltre 100 milioni di recensioni.

Diffusa in moltissimi Paesi, stando ai dati che emergono, è proprio in Italia che l’uso della piattaforma ha preso piede.

Anche perché oltre che a recensire e lasciare quindi la propria opinione sul social dei servizi, risulta essere un modo per conoscere nuova gente.

Una vera e propria community.

Chi sceglie di farne parte prende il nome di Yelper  e si troverà così non solo ad avere la possibilità di lasciare la propria opinione ma anche l’opportunità di fare nuove amicizie.

Lo Yelper impiega dai 5 ed i 10 minuti per scrivere una recensione.

Secondo le statistiche lo Yelper italiano da molta importanza viene data al feedback.

L’11% degli Yelper italiani, dopo aver lasciato la propria opinione, vorrebbero instaurare un dialogo con l’attività recensita, sperando in una risposta diretta da parte del proprietario.

Stando al parere degli Yelper di tutta Europa quindi, Yelp li aiuterebbe non solo a trovare ad esempio locali e posti nuovi, ma anche a scoprire le differenze che esistono tra la cultura di un Paese rispetto ad un altro.

Un tratto saliente che ci viene confermato ancora una volta dal commento di Pasquale C. uno dei tanti Yelper attivo sulla piattaforma fin dai suoi primi albori.

Come testimoniano le sue infinite recensioni e foto postate: “Certo a volte le opinioni possono essere contrastanti, ma è anche questo il bello del confronto”.

Più di recente Yelp ha allargato le categorie di commento e feedback.

Ora anche i servizi domestici sono contemplati e pare che oggi rappresentino circa il 20 per cento della movimentazione complessiva.

L’opzione “RAQ” consente inoltre agli utenti di andare a caccia (per esempio) di un idraulico e facendo un’offerta di lavoro ad un limite di dieci idraulici, ricevendo quindi fino a 10 preventivi.

Ambito che permette anche agli artigiani di promuoversi efficacemente con il web fornendo un servizio a misura di utente, che in questo meccanismo si sente maggiormente tutelato.

Una media di 40.000 richieste di quote giornaliere e più dell’80 per cento delle richieste riceve una risposta entro 24 ore.

Yelp sta introducendo anche chat in tempo reale, per garantire un contatto diretto con il fornitore / artigiano, evitando i tempi meno immediati di uno scambio di e-mail.

Spiega Alon Shiran, product manager di Yelp : “Ora la sfida più grande per noi è diventata far capire alle persone che Yelp  non sia solo un luogo virtuale in cui trovare ristoranti, pertanto la sfida più grande è nel diffondere il passaparola su tutto ciò che stiamo facendo in altre categorie  e per altri servizi.

 


Condividi il contenuto su...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*