Wolfenstein: The New Order, il mito degli shooter old school è arrivato

wolfenstein gioco sparatuttoL’attesa è finalmente giunta al termine: Wolfenstein sta per aprire le ali e tornare sotto forma di classico shooter, infarcito da dinamiche attuali e storie parallele da brivido

Wolfenstein: The New Order: tra vecchia e nuova tradizione

Rinomato tra gli shooter “old school” più attesi da vecchie e nuove generazioni di gamer, Wolfenstein, dopo essere passato per molteplici rivisitazioni, ritorna per il piacere di tutti gli appassionati in una veste che promette meraviglie.

Recentemente uscito sotto forma di patch day-one, Wolfenstein: The New Order è il primo coraggioso tentativo di MachineGames, avendo studiato a fondo il background del gioco e i suoi possibili sviluppi nel presente capitolo.

Wolfenstein si aprirà con la classica concezione di first-person shooter, seguendo quindi una tradizione consolidata ma aperta allo stesso tempo alle più recenti innovazioni introdotte dagli sparatutto.

Purtroppo non è stato incluso il supporto multiplayer, tuttavia sostituito da una notevole componente stealth e di ruolo. La storia alla base del titolo rievocherà parzialmente il passato, in una Seconda Guerra Mondiale culminata in una feroce offensiva nazista e sfoggio delle più avanzate tecnologie belliche dell’epoca.

Chi prenderà le fila del comando sarà William BJ Blazkowicz, aiutato da una serie di comprimari le cui generalità saranno sempre fumose e distanti.

Dopo aver fatto la conoscenza di tale gerarca, la storia prenderà un bivio inatteso e si aprirà in tutta la magnificenza della dimensione distopica: piombati negli anni ’60, in un futuro in cui l’umanità cadrà schiava sotto il regime nazista.

Grazie ad una componente di screenplay articolata e dotata dei giusti espedienti narrativi, trovarsi al centro della scena, intrigati e desiderosi di proseguire, sarà più facile che mai.

Caratteristici i personaggi, che rimarranno per sempre marcati da una perenne sete di giustizia difficilmente colmabile, ampliata dalla rigiocabilità del titolo e la possibilità di raggiungere nuove aree esplorabili semplicemente deviando dalla trama.

Contornato da sessioni di shooting e action convincenti e pungenti, Wolfenstein: The New Order è quanto di meglio potesse capitare al recente panorama degli sparatutto, in grado di far combaciare azione sfrenata e pura distopia fantascientifica.

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Roberta Betti

Appassionata da lungo tempo di tecnologia, videogaming e tutto ciò che verte intorno al mondo della cultura e dell'entertainment: scrivere e seguire innovazione e scoperte che vanno di pari passo con l'età dell'informazione rappresentano per me le priorità principali.