Come stampare da Android con Google Cloud Print su qualsiasi stampante

Come stampare da Android con Google Cloud Print su qualsiasi stampanteUna funzionalità gratuita compresa di default in Chrome, noto browser Google, permette di stampare da Android con Google Cloud Print su qualsiasi stampante, anche se non supportano il Cloud, e anche se sono spente.

Stampare da Android su qualsiasi stampante

Aggiungendo una notevole varietà alle risorse proposte dalla ormai nota cloud, i servizi di invio file documento tramite rete Internet, connessa stabilmente ai sistemi di cloud printing favoriscono le periferiche Android al punto di rendere possibile la stampa anche a periferiche spente, permettendoci di trovare i file pronti su carta al nostro arrivo nel luogo dove la stampante è custodita.

Lo spooler di stampa, più noto con il termine “coda di stampa”, consente infatti a questo tipo di elaborazione, connessa con i servizi Google di cloud printing, di essere usufruita da ogni categoria utente.

Sfruttando le impostazioni avanzate del browser Chrome (è possibile accedervi digitando chrome://settings/ dalla address bar), è possibile individuare una sezione interna denominata Google Cloud Print, tramite la quale potremo aggiungere, grazie ad un pratico wizard connesso al proprio account Google, i dispositivi desiderati per realizzare la stampa.

Sarà sufficiente selezionare i dispositivi che desideriamo utilizzare da remoto (spesso vengono mostrati di default gli elementi sui quali abbiamo preattivato un account) e condividere in linea le stampanti desiderate dal menu a tendina che verrà mostrato successivamente.

Numerosi producer di stampanti tra cui Dell, HP, Canon e svariati altri mettono a disposizione dell’utente funzionalità specifiche per il cloud printing, rendendolo ancora più semplificato grazie ad istruzioni ad hoc per ciascun dispositivo hardware.

Le applicazioni in grado di supportare questa funzione preziosa saranno automaticamente aggiornate e renderanno disponibile un menu da cui, tra le altre opzioni classiche dell’app, sarà possibile selezionare “Stampa” e far così partire l’operazione tramite cloud, oppure salvare il documento su Drive per il successivo riutilizzo.

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Potrebbero interessarti anche...