Cosa sono file STL e come aprire file STL per stampare in 3D

Cosa sono file STL e come aprire file STL per stampare in 3DPer rendere più accessibile la stampa 3D è stata generata una nuova classe di file: i file STL. Come generare STL e come aprire file STL per stampare in 3D.

Come ottenere file STL per stampare in 3D

Avvicinarsi all’ancora nuovo mondo della stampa 3D è spesso difficoltoso per gli utenti che hanno intenzione di creare i primi progetti sfruttando esclusivamente le proprie conoscenze.

Per rendere l’approccio alla stampa di oggetti accessibile a chiunque possieda un PC, alcuni siti online si sono specializzati nella creazione di community di utenti principianti, i quali possono accedere a forum a tema e scambiare informazioni sulle proprie invenzioni.

Uno di questi, probabilmente il più completo per dimostrazione di tecniche e ricchezza di argomenti, è Thingiverse.com, che propone una serie di feed e modelli di oggetti precostruiti le cui istruzioni si possono scaricare in formato .stl.

Questo nuovo formato file permette a stampante 3D e PC di dialogare in maniera efficiente, nonché di riprodurre nuovi oggetti (in gergo “remix”) sfruttando istruzioni di base già contenute nel file.

I file STL nascono in principio per sfruttare la stereolitografia su CAD e software analoghi di modellazione di forme tridimensionali, ma hanno rapidamente trovato diffusione anche in un terreno del tutto nuovo come quello del 3D printing.

Rappresenta inoltre uno dei tipi di file per stampanti più semplici da generare; tuttavia uno dei principali punti deboli risiede spesso in una discreta approssimazione della stampa finale, che rimane comunque aderente alle proprie aspettative.

I file STL sono inoltre editabili tramite software quale MeshLab, del tutto open source, sfruttato negli ambiti più complessi del 3D rendering con applicazioni nel multimedia e soprattutto videogaming.

A breve, tale piattaforma verrà esportata anche su dispositivi Android e iOS con funzioni adatte al controllo della stampa anche su periferiche portatili, per offrire finalmente alla stampa 3D la posizione di spicco che merita.

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Potrebbero interessarti anche...