Parliamo di Hangouts , Drive , Documents

Rumors e speculazioni malfunzionamento Google Hangouts, Talk e DriveGoogle Hangouts, Google Drive e Google Documents sono solo 3 fra i molteplici servizi on line creati da BigG : proviamo ad approfondire come funzionano e a cosa servono.

Google Hangouts: parli e scrivi istantaneamente

Hangouts è un software di messaggistica istantanea sviluppato da Google : realizzato per le due piattaforme mobili più utilizzate al mondo, Android e iOS,  oltre ad essere un estensione del browser web Google Chrome, della web mail Gmail, del profilo social su Google+.

Nell’aprile 2014, mediante l’aggiornamento alla versione 2.1,  viene migliorata la gestione degli SMS sui dispositivi mobili.

Vengono mostrati in un unico stream (con indicazioni differenti) i messaggi inviati mezzo dati e mezzo SMS con lo stesso contatto : insomma, un concorrente di Whatsapp che permette di messaggiare e chiamare in modalità Voip, sia da PC che da Smartphone.

Concentriamoci per un attimo sulla modalità di comunicazione via SMS : questi ormai nelle nuove versioni dell’App vengono visualizzati nello stream dei messaggi scambiati con un determinato contatto.

Installando la nuova versione del client ci accoglie un messaggio pop-up che chiede agli utenti di provare la nuova app Google Messenger : forse si sta pianificando la rimozione delle funzionalità di invio e ricezione degli SMS tradizionali a favore della seconda App? Vedremo cosa ci riserva il futuro.

Ad ogni modo è fuor di dubbio che il successo di un’applicazione è determinato dal numero di utenti attivi che lo utilizzano : ad oggi  Google non è riuscita a fornire una soluzione del tutto valida e apprezzata; Google+  sta uscendo a fatica dalle secche in cui l’hanno schiacciata Facebook e Twitter  (ma anche Linkedin e Instagram negli ultimi anni) mentre Hangouts per il momento non ha raggiunto ne la notorietà, ne la massa critica di utenti, necessari al successo.

Con l’arrivo della nuova release del client mobile Hangouts, arrivato alla versione 7.0 su Android, in arrivo alcune novità e fra queste la principale è certamente quella legata alle risposte rapide : integrate nella notifica pop-up dello smartphone, è qui che troveremo un tasto per rispondere tramite un overlay che compare nella parte superiore del display senza dover lasciare l’applicazione aperta, ma funzionano solo quando nella conversazione c’è solo un messaggio non letto; se vi sono più messaggi da leggere non sarà possibile replicare velocemente al mittente.

Un gap? Un difetto? A voi la scelta. Rimane comunque una possibilità interessante e distintiva.

Inoltre da sottolineare la nuova possibilità di aggiungere il collegamento a singole conversazioni di Hangouts all’interno della Home Screen dello smartphone in uso : opzione raggiungibile facilmente dal menù di ogni conversazione, questa nuova possibilità ci permette di raggiungere la conversazione appositamente opzionata in modo diretto senza aprire l’applicazione, come se la conversazione vivesse in un’applicazione a sè stante.

 

Google Drive : archivia e condividi.

15 GB di spazio, gratuito e online, di archiviazione : si parte da qui per comprendere l’importanza del servizio di storage di Google per poter conservare ogni tipo di file : foto, articoli, progetti, disegni, registrazioni, video e tanto altro.

Una volta archiviati sarà possibile accedere ai propri file da qualsiasi smartphone, tablet o computer, dovunque ci si trovi nel mondo : basta un accesso alla rete da fisso o mobile e il gioco è fatto.

Ma naturalmente non ci si ferma qui : infatti le cartelle o i singoli file sono condivisibili con altro utenti, inviarli rapidamente senza dover inviare allegati email.

Introdotto da Google il 24 aprile 2012, il servizio è estendibile fino a 30 TB in totale con la versione Premium  : su Google Drive sono presenti anche i documenti creati con  Google Documenti (in inglese Google Docs) ovvero l’applicazione Web e di office automation ,  diretto concorrente del pacchetto Microsoft Office, che consente di salvare documenti di testo e fogli di calcolo in formato .doc, .odt e .pdf, creare delle presentazioni e dei fogli di calcolo. Offerto inizialmente come prodotto a sé stante, è stato poi integrato all’interno di Google Drive dal 2012.

Ulteriori vantaggi? Nessun programma da installare.

L’applicazione risiede sul server Google e può esser lanciata da remoto senza richiedere l’installazione di alcun software sul computer locale,  nemmeno i dati sono salvati in locale : questo permette anche di condividere i file con altri utenti, appositamente invitati e con diversi livelli,  dalla sola lettura, all’accesso in scrittura ad alcune parti o a tutto il documento, utilizzando i file da qualunque computer collegato in internet.

Molti dubitano della sicurezza, con particolare riferimento alla privacy, con seri dubbi che le informazioni carpite possano essere utilizzate a scopo di schedature da parte di chi gestisce il servizio o per possibili attacchi esterni a server sempre connessi a internet, nonostante cifratura dei dati e protocolli di comunicazione sicura contribuiscano a ridurre il rischio, ma non proteggono da un utilizzo inappropriato delle informazioni.

Google Documents nasce all’acquisizione di Writely,  word processor  Web based e lanciato nel 2005.  Supporta la visualizzazione in anteprima dei seguenti formati :

  • File di immagine (.JPEG, .PNG, .GIF, .TIFF, .BMP)
  • File video (WebM, .MPEG4, .3GPP, .MOV, .AVI, .MPEGPS, .WMV, .FLV)
  • File di testo (.TXT)
  • Markup/Codice (.CSS, .HTML, .PHP, .C, .CPP, .H, .HPP, .JS)
  • Microsoft Word (.DOC e .DOCX)
  • Microsoft Excel (.XLS e .XLSX)
  • Microsoft PowerPoint (.PPT e .PPTX)
  • Adobe Portable Document Format (.PDF)
  • Apple Pages (.PAGES)
  • Adobe Illustrator (.AI)
  • Adobe Photoshop (.PSD)
  • Tagged Image File Format (.TIFF)
  • Autodesk AutoCad (.DXF)
  • Scalable Vector Graphics (.SVG)
  • PostScript (.EPS, .PS)
  • TrueType (.TTF)
  • XML Paper Specification (.XPS)
  • Tipi di file di archivio (.ZIP e .RAR)

 

E la versione premium? Si chiama Google Drive for Work.

Il servizio offre spazio di memorizzazione illimitato, reportistica di controllo file avanzata e servizi avanzati : fra questi vi è la possibilità di selezionare fra i dipendenti chi può installare il client di sincronizzazione del desktop. Gli utenti possono caricare file con dimensione massima di 5 TB.

Per le società con meno di cinque utenti, il limite dello spazio di memorizzazione è fissato a 1 TB per utente.  Agli utenti premium Google garantisce supporto continuo e il 99,9% di uptime per i propri server.

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Potrebbero interessarti anche...