Scannerizzare ovunque: come fare?

La necessità di scannerizzare un documento cartaceo e non avere a portata di mano né uno scanner né una stampante, è un tema di attualità in tempi di smart working. Ma è un tema valido da anni, nei casi ormai conseti di lavoro in mobilità. Che fare, dunque, in una situazione di questo tipo?

Le alternative allo scanner esistono e sono diverse.

Alla base un unico strumento che, ormai, è nelle tasche di tutti, lo smartphone. Vediamo, dunque, come scannerizzare ovunque con lo smartphone.

Utilizzando la fotocamera dello smartphone in abbinamento ad una delle tante app disponibili è possibile acquisire i documenti e, quindi, scannerizzarli.

Quali sono quelle più utilizzate? Abbiamo preparato un elenco di 4 applicazioni utili a questo scopo e che siano compatibili sia con dispositivi iOS che Android. Vediamole.

Adobe Scan

Adobe è uno dei marchi leader nel settore del video e della grafica. Basti pensare che è suo il colosso dei software per fotoritocco, Photoshop. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, Adobe Scan è molto semplice ed intuitiva da utilizzare ed è disponibile sia per smartphone iOS che per dispositivi Android.

Quest’applicazione ba ad interfacciarsi con le fotocamere posteriori dei nostri smartphone, acquisisce l’immagine e la converte in PDF. Le scannerizzazioni vengono, quindi, salvate sulla memoria del nostro smartphone pronte per essere utilizzate o condivise.

Scannerizzando biglietti da visita con quest’app è possibile creare contatti da inserire direttamente in rubrica. Voto 9, essendo tra le migliori app che si possano trovare per scannerizzare ovunque ci si trovi.

Office Lens

Office Lens è un’altra app che potrebbe tornarci molto utile per scannerizzazioni “d’emergenza” sia che siamo utenti Android che iOS. È un’applicazione di Microsoft che integra una fotocamere che viene utilizzata per l’acquisizione dei documenti.

Una volta scattata la foto del documento, questo viene scansionato e convertito per essere poi salvato sul dispositivo. Anche in questo caso basterà richiamarlo dalla memoria dello smartphone per visualizzarlo o condividerlo.

Genius Scan

Genius Scan è, anch’essa, disponibile sia su iOS che su Android. Si tratta di un’app molto meno conosciuta rispetto alle altre due ma che è in grado di svolgere benissimo il suo lavoro.

A distinguerla in maniera netta è l’ottimo OCR integrato che permette il riconoscimento automatico dei bordi per una migliore scannerizzazione.

Una volta acquisiti i documenti, questi si potranno modificare o si potranno integrare con altre scannerizzazioni. Il salvataggio avviene in PDF.

Fast Scanner

Anche Fast Scanner è pienamente compatibile sia sui dispositivi iOS che Android. A contraddistinguerla è una grande semplicità d’utilizzo grazie ad un’interfaccia davvero intuitiva.

Una volta inquadrati i documenti da scannerizzare viene creata un’anteprima eventualmente modificabile nella qualità. Una volta soddisfatti del risultato potremo condividere il PDF generato via email per poi poterlo archiviare come più ci conviene.

Nonostante sia molto meno utilizzata rispetto ad altre soluzioni già citate, quest’applicazione è particolarmente indicata se possediamo un dispositivo un po’ datato. Non va, infatti, ad influire in alcun modo sulla memoria o sulle prestazioni del dispositivo.

Conclusioni

I risultati che otterremo con queste applicazioni per scannerizzare ovunque i nostri documenti sono molto variabili e dipendono, essenzialmente, dalla qualità della fotocamera del nostro smartphone. Inoltre, bisogna anche avere una mano ferma in modo da scattare immagini nitide che garantiranno, dunque, risultati eccellenti.

Tutte le applicazioni che andremo a scegliere, inoltre, dovranno integrare (come quelle qui citate) l’OCR. Questo significa che devono avere la capacità di leggere ogni singolo carattere che si trova nei documenti cartacei per convertirli, poi, in documenti digitali.

Attenzione però! L’OCR non fa miracoli per cui, affinché possa essere il più preciso possibile occorre che le foto sia ottimali (meglio evitare, dunque, scatti realizzati, ad esempio, con un’illuminazione troppo scarsa).

Per il resto, possiamo stare tranquilli. Le potenzialità di queste applicazioni per smartphone rappresentano la soluzione ideale per riuscire a scannerizzare ovunque in maniera semplice, veloce e gratuita.

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print