Come ottimizzare la batteria del notebook

Come ottimizzare batteria notebook e migliorare durata batteria laptopE’ possibile ottimizzare i consumi della batteria del laptop utilizzando alcune accortezze, tra queste Aerofoil applicazione che consente di gestire i consumi della batteria per migliorarne la durata.

Nato appositamente per procurare il giusto sollievo agli utenti che, per periodi di tempo di estrema lunghezza, operano al notebook privi di alimentazione di rete, Aerofoil è un applicativo in grado di ridurre drasticamente la quantità di energia utilizzata nel caso in cui il proprio PC portatile non disponga di altra fonte di alimentazione che la propria batteria.

Le risorse di sistema verranno infatti pienamente ottimizzate, iniziando dalla migliorata gestione dell’interfaccia Aero tipica di Windows 7 e Vista, emulando le opzioni del pannello Opzioni risparmio energia in un modo più consono al risparmio drastico.

Come incrementare la durata di batteria di un notebook.

Aerofoil segue una facile installazione a seguito del download; dopodiché andranno impostati alcuni profili tramite i quali si sceglierà se effettuare l’alimentazione On Battery oppure On AC qualora si sfrutti l’alimentatore di rete.

Sono preimpostate le opzioni Power Saver e High Performance in quest’ultimo caso: è bene lasciarle invariate, malgrado nulla impedisca di personalizzare.

Come gli utenti delle recenti interfacce Windows sanno, l’interfaccia Aero è responsabile del consumo di un numero piuttosto elevato di risorse. Aerofoil offre l’opzione di disabilitarla in toto, ed ingegnosamente sostituendola con delle trasparenze e granularità visive.

I profili energetici posono essere personalizzati.

Sulla base delle proprie esigenze, dal menu Manage Power Plan, sarà possibile setacciare anche eventuali effetti sonori e grafici impegnativi per RAM e CPU.

I comandi testuali proposti sono evocativi e non necessitano di spiegazioni.  Eliminando l’opzione, ad esempio, dedicata all’ibernazione, potremo notare sullo schermo tag quali –nohibernate oppure –noautomute quando si desideri disattivare l’audio.

In definitiva, uno dei tool per il power saving più compatto e performante per le ultime edizioni Windows.


 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print