Recensione iPhone 11 : caratteristiche, vantaggi, svantaggi

Il nuovo iPhone 11 non delude affatto le aspettative. Il design è stato rinnovato, anche se non si può parlare di sostanziali differenze di stile. La cosa che subito salta all’occhio è la parte posteriore dell’iPhone, dove sono presenti ben tre fotocamere, novità assoluta.

C’è da dire poi, che sotto la scocca batte un chip straordinario, ovvero l’A13 Bionic. Maggiori quindi le performance di questo modello, che attualmente raggiunge l’apice delle componenti hardware. Inoltre, la CPU è a 6 core.

Stavolta l’azienda di Cupertino ha fatto centro.

Il display

L’iPhone 11 presenta uno schermo LCD IPS da 6,1 pollici, ad alte prestazioni visive. La risoluzione è di 828 x 1792. Presente anche la risoluzione HD Plus, ma non il Full HD.

E questo potrebbe essere un problema, è paradossale che l’ultimo modello di iPhone uscito a fine 2019, non abbia questa tecnologia che ormai è di norma. Quindi nel complesso molto bene per il display, anche se non si avvicina alle potenzialità degli schermi OLED (presenti però su iPhone 11 Pro).

Le fotocamere

I complimenti invece sono tutti per gli innovativi sensori d’immagine. Presente anche la nuova tecnologia HDR con cui scattare foto brillanti con colori realistici e naturali.

La doppia fotocamera posteriore è da 12 megapixel, così come quella anteriore, quest’ultima migliorata anche sull’apertura focale (f/2.2). Inoltre, possiamo confermare con certezza che l’iPhone è ancora una volta il miglior smartphone per girare video. La qualità arriva fino al 4k a 60 frame al secondo.

Hardware e O.S.

Dal punto di vista delle prestazioni, l’iPhone risulta uno dei migliori sul mercato. C’è però da fare una critica sui 4 GB di Ram, che sicuramente non bastano per un device del genere.

Oltretutto, i 4 GB non riescono a tenere aperte numerose applicazioni in background e forse limitano un po’ l’uso dello smartphone.

Il sistema operativo è iOS 13, ultimo arrivato in casa Apple. Ma sarà possibile anche installare la versione beta di iOS 13.2, cosa che vi consentirà di utilizzare la nuova funzione Deep Fusion e di cambiare risoluzione e frame rate dei video.

Presente anche una sfilza di accessori / funzionalità aggiuntive.

Tra queste troviamo il Wi-FI 6, Bluetooth 5.0, GPS con supporto per i satelliti Galileo, Beidu e Glonass, ed infine l’NFC per i pagamenti contactless. Eh si, perché da qualche mese si può pagare con l’iPhone anche in Italia. Sono sempre più le banche che aderiscono a questa nuova modalità di pagamento. Tra cui Intesa San Paolo, BNL e BPER.

Per quanto riguarda la batteria, come sempre è integrata e non di grandi dimensioni ma da 3100 mAh. Il caricatore è sempre quello da 5 W, tranne per la versione PRO che in dotazione ha il caricatore da 18 W.

Concludiamo con un servizio che iPhone ha deciso di non inserire neanche per questo modello : la dual sim.

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Potrebbero interessarti anche...