Tendenze Twitter di Ottobre 2019

La fine di un mese è sempre tempo di bilanci. Ci si chiede quanto abbiamo speso, quanto siamo ingrassati (i più fortunati pensano invece a quanto sono dimagriti) oppure quanto abbiamo guadagnato.

Nel mondo dei social il discorso non cambia, ed è dunque ora di fare il bilancio dello scorso mese di ottobre dal punto di vista delle tendenze twitter che si sono imposte nel nostro Paese.

Nel mese di ottobre 2019, senza ombra di dubbio il trend che più ha catturato l’attenzione dei cinguettii italiani è stato quello relativo alla partita #interjuventus giocata il 6 ottobre allo Stadio Meazza di Milano.

Come al solito, un popolo italiano che vive di pane & pallone.

A tal punto da aver rilanciato questo hashtag talmente tante volte da spingerlo in cima al trend twitter italiano.

Sul secondo gradino del podio troviamo l’ hashtag #halloween2019 che insieme a quello #dolcettooscherzetto ha monopolizzato l’interesse dei nostri connazionali nell’ultima parte dello scorso mese.

Anche qui una riflessione è d’obbligo: se è tanto popolare una festa americana, perché non istituire una festa nazionale della pastasciutta che provochi un trend del tipo #carbonaraoamatriciana?

“Così tanto per”… è un idea…

Sono sicura che l’uccellino di twitter impazzirebbe (e il nostro colesterolo con lui…).

Infine, ma non per importanza, sul podio delle tendenze twitter di ottobre 2019 troviamo l’inossidabile Alberto Angela con la sua trasmissione del sabato sera #Ulisse.

Davvero non si capisce come questo trend possa collocarsi così in alto nella classifica dei cinguettii nazionali. Anche considerando che il sabato sera la stragrande maggioranza dei giovani esce.

Forse genitori e nonni, rimasti a casa, spingono #Ulisse in cima al trend cinguettando compulsivamente prima di cadere addormentati durante la spiegazione del disastro di Pompei!

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Potrebbero interessarti anche...