Guida WordPress: i template più utilizzati nel 2019

E’ la scelta standard di parecchi professionisti del settore.

Può essere usato come piattaforma per Blogging, ma anche per siti informativi, o che sfociano in uno scopo commerciale.

Parliamo di WordPress, una piattaforma che è cresciuta esponenzialmente negli ultimi anni, dando la possibilità a parecchi utenti di sfondare sulla rete con facilità.

In tutta onestà però la pappa non è tutta pronta quando usiamo WordPress.

E’ necessario un supporto grafico, che aggiunga a sua volta degli accessori interessanti. L’aspetto che daremo al nostro sito prende il nome di “temi”, o “Templates”.

Vediamo insieme quali sono stati quelli più in voga nel 2019.

Themify Ultra.

Se vi piace il fai da te senza sforzo, Themify ha creato Ultra. Si tratta d’un set che potete montare con vari componenti che vanno semplicemente trascinati sulla zona desiderata.

Se non vi piace un pezzo, potete cambiarlo con un altro. La logica è semplice e intuitiva.

E’ possibile acquistarlo su 3 livelli diversi:

  • Standard (60 euro)
  • Developer (70 euro)
  • Master Club (90 euro).

Con quest’ultimo vi sarà dato accesso a tutti e 42 i temi, 12 Plugins ed altri numerosi addons.

Astra.

Così come Themify Ultra, Astra s’occupa di fornirvi la possibilità di creare un sito facile da montare, con diverse scelte a disposizione. Quel che promette, a differenza di Themify, è la possibilità di creare un sito web di prova nella versione Demo e – se siete soddisfatti – potete trasportare quel sito facilmente alla versione professionale.

Astra appare decisamente più professional, sia sul fattore “supporto online”, che sulla possibilità di seguire vari corsi per migliorare gli aspetti del sito.

I livelli sono :

  • Astra Pro (60 euro)
  • Agency Mini (170 euro)
  • Agency (250 euro).

Per molti, l’Agency Mini è la scelta migliore.

OceanWP.

Crea il sito che vuoi. Questo è lo slogan e lo scopo di OceanWP, un tema che ci offre una scelta fra vari design, fra cui potremo scegliere quello più indicato allo scopo che avrà il sito.

E’ anche la soluzione con il miglior rapporto qualità/prezzo, perchè esclude orpelli e accessori meno utili.

L’unico limite per le offerte specifiche è il numero di siti in cui è possibile usare il tema :

  • Il Personal da 40 euro ci limita ad un sito
  • Il Business da 80 ci permette di usare 3 siti.
  • L’unlimited da 130 euro invece, come dice il titolo, non ha limiti.
StudioPress

Creato principalmente per funzionare con l’ultimo editor di WordPress (chiamato Gutenberg), StudioPress utilizza il Framework Genesis,  il quale consente una miglior flessibilità di navigazione.

Un punto di forza sta nella possibilità di scegliere fra un tema preferito o acquistare un intera collezione.

Per tale motivo il prezzo può essere molto variabile in base al Look che vogliamo dare al sito e al suo scopo.

Molti dei temi offerti sono d’ottima qualità, ma anche costosi: alcuni bundle costano 130 euro e non forniscono tanti servizi oltre il supporto di base.

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Potrebbero interessarti anche...