Scattare foto perfette con lo smartphone

Voglia di fotografia? Normale, con smartphone equipaggiati di fotocamere sempre più dettagliate, ci si sente tutti un po’ fotografi.

Infatti conta sicuramente il numerino “Megapixel” sempre descritto fra le caratteristiche di base d uno smartphone, perchè è questo uno dei principali elementi che identifica una fotocamera potente che scatterà foto più definite.  Si va dai 12 Megapixel del nuovo Samsung Galaxy S7 Edge, fino ai ben 23,5 MP del  Sony Xperia Z5

Poi nella scelta di un nuovo smartphone val la pena considerare anche la fotocamera anteriore, soprattutto per la moda imperante dei selfie, e questa difficilmente supera i 5MP (ma arriva fino ai ben 13MP dell’Asus Zenfone).

 

Ma per saper scattare delle buone foto non basta un buon soggetto e un buono strumento : bisogna seguire anche qualche regola fondamentale.

Vediamo assieme qualche consiglio per scattare foto perfette con lo smartphone.

 

Il primo consiglio è (anzi no, sembra) il più banale: pulite bene la lente della fotocamera. In caso contrario non capirete che cosa state fotografando e il risultato di nitidezza dell’immagine immortalata sarà quantomeno scadente. Non graffiate la lente e mantenete sempre d’occhio la pulizia della zona, è  sufficiente strofinarla con un panno morbido senza utilizzare acqua o altro liquido.

Attivate la griglia : prima di scattare la fotografia, dopo aver messo in posa i vostri amici,  : così la foto uscirà perfettamente dritta e non sembrerà un ritratto alla Torre di Pisa. E avete mai pensato di cambiare angolazione?

Utilizzare la migliore risoluzione disponibile : accedendo alle impostazioni della fotocamera potrete anche impostare il formato, che consigliamo nel formato classico 4:3.

Non fate foto piatte : scegliete un angolo dove si valorizza il soggetto; scegliete quello giusto rispetto alla luce ed al soggetto.

Attenzione al fattore filtro : se ne abusa anche troppo. Certo, con la fotocamera dello smartphone non si ottiene una foto come quella delle Reflex, ma non bisogna per questo esagerare con i filtri.

Condizioni di luce : elemento fondamentale, in quanto va considerata in base al sensore del dispositivo, più piccolo sarà e maggiore molto sarà la luminosità di cui necessita la ripresa. I sensori dei dispositivi non riescono a cogliere sempre la differenza tra le zone in ombra e quelle luminose. Per diminuire questo spiacevole effetto bisogna ridurre l’inquadratura e scegliere la parte da fotografare maggiormente scura o luminosa.

 

 

Ma ecco, per vostra curiosità, una classifica di smartphone che identifica le migliori fotocamere (ordinati in termini di Megapixel).

Modello Fotocamera posteriore Fotocamera frontale Stabilizzatore Flash
Sony Xperia Z5 23,5 MP 5 MP Digitale Led
HTC One M9 20 MP 4 MP Digitale Dual Tone Led
Motorola Moto X Force 21 MP 5 MP Digitale Dual Tone Led
Huawei Honor 7 20 MP 5 MP Digitale Dual Tone Led
LG G4 16 MP 8 MP Ottico Led
Google Nexus 6P 12,3 MP 8 MP Digitale Dual Tone Led
ASUS Zenfone 2 Selfie 13 MP 13 MP Digitale Dual Led
iPhone 6S Plus 12 MP 5 MP Ottico Dual Tone Led
iPhone 6S 12 MP 5 MP Digitale Dual Tone Led
Samsung Galaxy S7 Edge 12 MP 5 MP Ottico Dual Led
OnePlus 2 13 MP 5 MP Ottico Dual Led

 

Molto interessante (dettagliato e completo) il report di Panorama.it  sull’argomento.