Recensione Samsung Galaxy Tab S6-5G

Il nuovo tablet Samsung Galaxy Tab S6-5G è stato presentato al pubblico solamente qualche settimane fa, durante l’apposito evento organizzato da Samsung. Questo prodotto infatti è stato presentato insieme a tutta la nuova gamma di prodotti Galaxy, e subito ha attirato l’attenzione.

Infatti si tratta del primo tablet al mondo che supporta la tecnologia 5G. Il 30 Gennaio 2020 è stato il giorno della realease-date, la commercializzazione di questo innovativo tablet è cominciata proprio in “casa” ovvero in Corea del Sud.

Attualmente è già disponibile anche in Europa, da noi in Italia è comparso in tutte le più note catene di elettronica. Il suo prezzo si aggira intorno ai 650€.

Samsung Galaxy Tab S6-5G: le caratteristiche tecniche

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, è praticamente uguale al modello 4G lanciato lo scorso anno, se non per le componenti che riguardano il 5G.

Quindi il processore rimane un Qualcomm Snapdragon 855 (e hai detto niente!) con 8 GB di RAM (c’è anche la versione da 6 GB) e storage interno da 128/256 GB (oltretutto espandibili con Micro SD).

Il display è come sempre un top di gamma, per il comparto multimediale Samsung ci ha sempre abituato bene. Si tratta di un display AMOLED da ben 10,5”, ampio e luminoso con risoluzione da 2560 x 1600 pixel. Presenta la doppia fotocamera, una da 13 megapixel e l’altra da 5 megapixel con tecnologia Ultra-Wide. La fotocamera frontale invece è da 8 megapixel.

Leggero e compatto, presenta un corpo snello ed un design molto accattivante. In dotazione viene consegnata anche una Samsung S-Pen, che presenta aggancio magnetico e modalità di ricarica wireless.

Le novità e le differenze con il modello 4G

E fin qui nessuna novità. La sostanziale differenza invece, sta nell’integrazione di un apposito modem utile per la connessione a reti 5G. Si tratta di un Snapdragon X50, con velocità di download massima pari a 5 Gbps (anche se attualmente è ancora un valore teorico).

Novità anche sul fronte del prezzo, che sarà maggiorato rispetto alla versione precedente e a quella Wi-Fi. Con quest’ultima la differenza è di ben 200€, che però sono pochissimi in confronto alle potenzialità del 5G. Certo, bisognerà attendere l’attivazione della rete anche in Italia, ma per il momento possiamo cominciare a tenere sott’occhio la situazione in Corea del Sud (ma anche in Cina) e valutare la situazione.

Il prezzo quindi si attesta sugli 849 dollari.

Opinioni e conclusioni

Ma visto l’impossibilità di connettersi alla rete 5G dall’Italia e le caratteristiche tecniche praticamente uguali al modello 4G, il prezzo ci sembra un tantino elevato. Però si deve comunque tener conto che si tratta di un tablet compatibile con le reti di nuova generazione, e non è una cosa da poco.

A quanto pare potremmo definirlo un prodotto del futuro, dato che qui da noi non possiamo ancora apprezzare appieno le sue capacità. Probabilmente dovremo riparlarne tra un paio d’anni per dare un vero e proprio giudizio su questo prodotto. Purtroppo, tecnologicamente parlando, siamo ancora indietro.

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print