Samsung Galaxy A71, molto più di un semplice smartphone

In occasione del CES 2020 di Las Vegas, conclusosi da poche ore, è stato svelato il Samsung Galaxy A71.

Uno smartphone con cui i sudcoreani puntano in alto dato che, insieme al Galaxy A51, presentato nella stessa occasione, mira a conquistare gli appassionati del settore, Parliamo, in particolare, di coloro che desiderano un dispositivo dalle prestazioni elevate ma, sempre e comunque, ad un prezzo accessibile. Ed il Samsung Galaxy A71 è proprio questo.

Vediamone le principali caratteristiche.

Samsung Galaxy A71, display e processore.

Il Galaxy A71 di Samsung è uno smartphone con un ampio display Infinity-O Super AMOLED. Si tratta di uno dei display più grandi mai realizzati, dai sudcoreani, per i propri dispositivi mobili (fatta eccezione, naturalmente, per i Tab).

Le due dimensioni, infatti, sono pari a 6,7 pollici per una risoluzione massima pari a 1.080 x 2.400 pixel. Al suo interno trova spazio lo scanner per il rilevamento delle impronte digitali. Proprio questo, infatti, è il sistema di sicurezza pensato per questo dispositivo insieme al riconoscimento facciale.

Ad alimentare il Samsung Galaxy A71 è un processore Snapdragon 730G di Qualcomm a cui si abbinano 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna espandibili fino a 512 GB.

Galaxy A71, fotocamera e autonomia.

Il Samsung Galaxy A71 ha un comparto fotografico di sicuro interesse. Si compone, in totale, di 5 obiettivi di cui 4 posizionati sul retro ed uno sul fronte.

Partiamo, naturalmente, con la quad cam posteriore.

Il sensore principale ha una risoluzione di 64 MP, dunque superiore rispetto al fratello Galaxy A51 (48 MP).

Identiche, invece, le configurazioni degli altri tre sensori:

  • sensore ultra-grandangolare da 12 MP e apertura focale F2.2;
  • sensore macro da 5 MP e apertura focale F2.4;
  • sensore di profondità da 5 MP e apertura focale F2.2.

Sul fronte, come abbiamo anticipato, è previsto un singolo obiettivo dedicato ai selfie e con una risoluzione di 32 MP (con apertura focale F2.2).

Veniamo alla batteria. Con i suoi 4.500 mAh potrebbe garantire al Galaxy A71 una delle autonomie più elevate tra i dispositivi mobili sudcoreani.

E non si tratta certamente di un dettaglio secondario dal momento che proprio la durata della batteria è un fattore fondamentale per tutti coloro che utilizzano lo smartphone quotidianamente.

Concludiamo: prezzo e disponibilità.

Promette davvero molto bene, dunque, il Samsung Galaxy A71 per il quale non è stata ancora rilasciata una data di lancio ufficiale. Questa, comunque, in base alle indiscrezioni, dovrebbe collocarsi nella seconda metà di gennaio 2020.

Ha carattere di ufficialità, invece, il prezzo del dispositivo che sarà pari a 479,90 euro. Tre le colorazioni disponibili ovvero il nero, il blu e l’argento.

Vedremo come risponderà il mercato a questa novità Samsung, ma siamo certi che questo nuovo dispositivo avrà molto, molto da dire.

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print