HP Envy 13t – Recensione

Non tutti i PC portatili che sono presenti su altri mercati, poi arrivano al mercato Italiano. Uno in particolare, più raro da trovare nei punti vendita, è il modello HP Envy 13T.

Un notebook della serie Envy.

Caratteristiche contenute, ma riserva qualche componente potente di gamma superiore. Si tratta principalmente d’un prodotto dedicato al lavoro e lo studio.

Envy 13TPrima cosa il design: Envy 13T utilizza la stessa base della serie, che viene sfruttata anche dalla più raffinata Wood Edition. Ha un look che imita parecchio il famoso Macbook di Apple. Questa somiglianza può piacere o meno, certo è che l’aspetto è molto “Business”.

Forse questo elemento non lo renderà molto popolare.

Basato su una scocca in alluminio, monta uno schermo da 13 pollici con risoluzione Full HD con bordi sottili e colori piuttosto dettagliati ma non brillantissimi.

Vi è anche la versione con schermo 4K, che eccede dai limiti di questo portatile, aumentandone però solo la risoluzione.

Nella composizione interna troviamo :

  • Processore Intel Core i7 8550U con 4G di RAM
  • 256Gb di SSD, basata su porta M2.
  • La scheda video è integrata nel processore: una Intel UHD 620.

Il processore è ottimo e la SSD molto rapida, ma la memoria RAM è contenuta e la scheda video non è delle più potenti. Non a caso è un prodotto dedicato alla produttività e allo studio, seppure parte dell’Hardware contribuisce ad una rapida elaborazione di pagine web, elaborazioni video in Full HD…

Non aspettiamoci di assistere a videogiochi ricchi di dettagli, ne veloci elaborazioni video in 4K.

Altri aspetti del Envy 13T ?

La webcam risulta piuttosto povera nelle registrazioni. La batteria però è uno degli aspetti migliori: dura circa 10-11 ore e rappresenta una elemento decisamente positivo dell’Envy 13T.

Il prezzo di questo portatile va dai 700 agli 890 euro (a seconda della versione).

Visto il processore buono, la composizione solida, e l’ottima batteria, possiamo affermare che tutto sommato siano soldi ben spesi.

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print