Cos’è e come funziona Google Lens?

L’intelligenza artificiale viene utilizzata sempre più spesso nella nostra vita quotidiana. Basti pensare ad esempio alle funzioni di riconoscimento vocale presenti su tutti i nostri smartphone che si basano per l’appunto su degli algoritmi di IA. L’innovazione prosegue a ritmi vertiginosi grazie alla versatilità e alle diverse applicazioni in cui questa tecnologia può essere applicata.

Uno dei protagonisti di questo processo evolutivo è Google.

Un processo proiettato al futuro che ha combinato in un’unica applicazione chiamata Google Lens la capacità di processare informazioni con la potenza dell’intelligenza artificiale.

Con questa funzione innovativa devi solo puntare la tua telecamera verso un oggetto, un palazzo, un paesaggio o un’immagine per avere la loro immediata identificazione corredata da dettagli e informazioni aggiuntive.

In pratica Google Lens grazie al collegamento con wikipedia e altri programmi del web rintraccia le informazioni attraverso l’analisi visiva.

Un app mobile presentata nel 2017

Riconosce le immagini ed è integrata nella fotocamera android : basta solo centrare con l’obiettivo un determinato oggetto per avere delle informazioni pertinenti e vedere i risultati della ricerca.

Puoi sfruttarla anche per identificare quello che è presente nelle foto che hai scattato prima della sua uscita.

Google Lens sfrutta il principio dell’apprendimento approfondito in cui le reti neuronali artificiali sono impiegate per il riconoscimento di oggetti, caratteri e codici. Il punto di forza di questa applicazione risiede nella sinergia tra Google Assistant, Google Foto e l’Intelligenza Artificiale.

Per comprendere il suo funzionamento prova ad immaginare di avere dinanzi a te un libro. Inquadra la copertina con la fotocamera del tuo smartphone e in un attimo visualizzerai informazioni sul prezzo, sulla trama, sull’autore e su dove acquistarlo.

Può identificare animali, piante, piatti cucinati, strade, oggetti comuni, monumenti, piatti, volantini, opere d’arte e paesaggi. Inoltre puoi utilizzarla anche per distinguere i caratteri e tradurre un testo.

Google Lens riconosce e categorizza gli elementi di una fotografia.

Fornisce i risultati inerenti alla ricerca e possiede due funzioni speciali:

  • Style Match: permette l’identificazione di mobili e vestiti indicando prezzi e negozi
  • Smart Text Selection: consente di fare copia-incolla di un testo digitale o fisico

È compatibile con ogni smartphone android ed è disponibile sul Play Store. Devi solo scaricarlo e installarlo, poi devi accedere con il tuo account Google cliccando sull’icona che è rappresentata da un quadrato colorato con un cerchio al centro.

Ora non devi far altro che puntare con la tua fotocamera l’oggetto e premere sul tasto dello scatto per visualizzare in un pannello separato le informazioni pertinenti.

Se vuoi utilizzarla per il riconoscimento di immagini già presenti nella memoria del tuo dispositivo devi utilizzare Google foto, scegliere l’icona che raffigura un rettangolo tratteggiato con una lente d’ingrandimento e ritagliare la porzione di foto che intendi analizzare.

A distanza di pochi anni dalla sua presentazione Google Lens è cresciuta esponenzialmente approdando su tutti i modelli di smartphone presenti sul mercato. Il servizio è destinato a crescere trovando sempre più spazio e applicazioni in campi diversi.

L’intelligenza artificiale diventa un elemento cruciale.

Con essa Google manifesta la propria fame senza fine di innovazione tecnologica.