Google Meet diventa finalmente gratuito, lo resterà per sempre?

Google Meet è la piattaforma che Google ha messo a disposizione dei suoi utenti per poter effettuare videochiamate, smart working o didattica a distanza. Piattaforme, quelle come Meet, importantissime specie in un momento difficile come quello che abbiamo vissuto con l’emergenza Coronavirus che ha cambiato del tutto la nostra vita.

L’utilizzo di questi strumenti è cresciuto notevolmente in questi mesi e proprio sulla base di ciò Big G ha deciso di rendere gratuita Google Meet. Vediamo come questo è avvenuto e se, soprattutto, questa decisione rimarrà valida per sempre o meno.

Google Meet finalmente gratis.

Stare al passo con i tempi e, soprattutto, non farsi surclassare dalla concorrenza è fondamentale per ogni azienda. E in un momento in cui c’è stato un vero e proprio boom nel settore delle videochiamate, Google Meet è stato “costretto” a rinnovarsi. I dati, tra l’altro sono molto positivi.

Da inizio anno l’utilizzo di Meet è aumentato di 30 volte. Le registrazioni fioccano (fino a 3 milioni al dì) e, soprattutto ad aprile, si è sfondato il tetto dei tre miliardi di minuti utilizzati per riunioni tramite Google Meet.

Facile comprendere, a questo punto, qual è la motivazione che ha spinto Google a rendere gratis il servizio premium di Google Meet per tutti, indipendentemente dal dispositivo utilizzato.

Proprio per questo, da questo momento Meet non è più disponibile solo come una “sezione” della ben più ampia GSuite. Sarà, invece, utilizzabile a prescindere permettendo agli utenti di usufruirne sia da web che da mobile (sia Android che iOS) semplicemente collegandosi al sito meet.google.com.

Javier Soltero, uno dei nomi più influenti del settore, ha tenuto ad intervenire in merito dichiarando “A cominciare da maggio, chiunque possieda un indirizzo e-mail può iscriversi a Meet e utilizzare molte delle funzionalità che sono già a usate dai nostri clienti G Suite”. In definitiva, non si dovrà scaricare nulla sul proprio dispositivo ma basterà registrarsi a Google o utilizzare il proprio account se già disponibile.

Google Meet, resterà per sempre gratis ma con una limitazione

Google Meet è attualmente disponibile gratuitamente per tutti. Offre un servizio molto ampio che parte dalla possibilità di coinvolgere un  massimo di 100 persone in contemporanea durante una conferenza senza alcuna limitazione di tempo. Google ha, però, precisato che si tratta di una cosa momentanea dal momento che da fine settembre la durata massima di una sessione potrà essere di un’ora.

Sembra essere semplicemente questa la limitazione che andrà ad interessare gli account di base tra alcuni mesi. Una limitazione che, comunque, rende sempre validissima l’offerta. Google Meet, infatti, è ricca di funzionalità e grazie ad un menù semplice ed intuitivo è facilissima da utilizzare.

Un plauso a Big G che ha confermato l’avvio di quest’iniziativa a seguito degli incrementi di traffico sulla propria piattaforma ma che lo ha fatto anche per venire incontro a professionisti e studenti che sono costretti a lavorare o studiare da casa.

 

Condividi il contenuto su...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print